meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Dom, 03/03/2024 - 15:20

data-top

domenica 03 marzo 2024 | ore 16:14

Cinque euro per il restauro della Chiesa

Vanzaghello - Don Armando Bosani, parroco della Chiesa di Sant'Ambrogio in Vanzaghello, aveva chiesto ai fedeli se desiderassero contribuire con un'offerta domenicale di cinque euro a sostegno delle spese per il restauro della chiesa parrocchiale.
Vanzaghello - La chiesa di Sant'Ambrogio

Lo aveva proposto ed è stato ascoltato. Don Armando Bosani, parroco della Chiesa di Sant'Ambrogio in Vanzaghello, aveva chiesto ai fedeli se desiderassero contribuire con un'offerta domenicale di cinque euro a sostegno delle spese per il restauro della chiesa parrocchiale. Il parroco vanzaghellese comincia sgombrando subito il campo da un dubbio suscitato da alcune osservazioni apparse sui social che qualificavano l'iniziativa come una sorta di obbligo. "Dall'articolo pubblicato sul Mantice- scrive don Armando - non troverete mai la parola obbligo o un suo sinonimo, trovate tuttavia "ci permettiamo di proporvi" , "l'invito è quello". Insomma, nessuna imposizione ma solo una libera scelta da parte dei fedeli di donare la somma richiesta. I 1450 euro raccolti, a fronte di una media domenicale di circa 700 nel mese di settembre, dimostrano che la comunità sembra avere colto lo spirito dell'iniziativa. "Tutto questo - dice don Armando rivolgendosi ai fedeli - grazie alla vostra generosità che mai è venuta meno". Il sacerdote vanzaghellese chiosa ricordando che "l'impegno è costante affinchè chiese, strutture, ambienti, attrezzature e tutto ciò che è di proprietà della parrocchia, attività e iniziative siano belle ed efficienti, insomma, forse con un po' di presunzione, un piccolo angolo di paradiso". Don Armando conclude con un ringraziamento collettivo ai parrocchiani e con un invito a proseguire con questo sostegno.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi