meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Gio, 22/02/2024 - 05:20

data-top

giovedì 22 febbraio 2024 | ore 05:55

Magenta, San Martino: due speciali annulli filatelici

Poste Italiane, in collaborazione col Comune di Magenta, curatore dell’evento, celebra la festa di San Martino, Santo Patrono della città e il 120° anniversario della dedicazione della Basilica con due speciali annulli filatelici che, nel formato tondo, riproducono il dipinto di San Martino a cavallo che condivide il mantello col povero e la facciata della chiesa.
Magenta - Annullo filatelico

Poste Italiane, in collaborazione col Comune di Magenta, curatore dell’evento, celebra la festa di San Martino, Santo Patrono della città e il 120° anniversario della dedicazione della Basilica con due speciali annulli filatelici che, nel formato tondo, riproducono il dipinto di San Martino a cavallo che condivide il mantello col povero e la facciata della chiesa. Il Comune di Magenta ha infatti commissionato a Poste Italiane due speciali timbri e due tipi diversi di cartoline; quest'ultime saranno a disposizione dei cittadini, con la possibilità di acquistare francobolli a tema, in Piazza Liberazione dalle 11 alle 17 sabato 11 novembre presso un gazebo di Poste Italiane appositamente allestito accanto a uno stand del Comune di Magenta. Alle 12, presso lo stand, si terrà la cerimonia di bollatura alla presenza del sindaco Luca Del Gobbo. La Festa di San Martino rappresenta per la comunità locale uno degli eventi più sentiti e partecipati dell’anno, è un momento di unione tra il senso religioso, la società civile e le istituzioni, è l’occasione per rendere omaggio a singoli cittadini emeriti che si sono contraddistinti attraverso l’attribuzione del San Martino d’oro durante il concerto che ogni anno si svolge in basilica. L’edificazione della Basilica affonda le radici negli anni successivi alla Battaglia di Magenta del 4 giugno 1859. Considerando che l’antica Chiesa di San Martino con l’espandersi dell’agglomerato urbano era ormai insufficiente alle necessità spirituali dell’accresciuta popolazione e che l’edificio versava in cattive condizioni per aver ospitato nelle sue navate i feriti della battaglia, Don Cesare Tragella, Prevosto di Magenta dal 1885, volle edificare un nuovo Tempio avente, tra l’altro, lo scopo di onorare la memoria dei caduti della battaglia senza distinzione di parte. La Basilica venne così inaugurata il 24 ottobre 1903 dal Cardinale Andrea Ferrari, Arcivescovo di Milano. Per l’occasione sono state pubblicate cartoline edite da Poste Italiane, in edizione limitata, che raffigurano l’arazzo con San Martino conservato nella Basilica e la facciata della Basilica stessa che saranno distribuite alla cittadinanza. Allo stand di Poste Italiane sarà inoltre possibile acquistare le più recenti emissioni di carte valori, insieme a folder, cartoline, tessere, libri e raccoglitori. Il timbro figurato, dopo l’utilizzo, sarà disponibile nei 60 giorni successivi, allo sportello filatelico di Magenta in via Pusterla, 33 per essere poi depositato nel Museo Storico della Comunicazione di Roma. Per qualsiasi informazione o curiosità sugli annulli e su tutto il mondo della filatelia è possibile visitare il sito https://filatelia.poste.it.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi