meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Dom, 15/05/2022 - 23:50

data-top

domenica 22 maggio 2022 | ore 09:41

Più videosorveglianza

Come nell’anno 2020, anche nel 2021, Magnago ha partecipato ad un bando ministeriale per ottenere finanziamenti finalizzati alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza.
Attualità - Videosorveglianza (Foto internet)

Come nell’anno 2020, anche nel 2021, Magnago ha partecipato ad un bando ministeriale per ottenere finanziamenti finalizzati alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza urbana. Il Comune ha potuto beneficiare del contributo statale diretto a sostenere gli oneri sopportati dai Comuni per la realizzazione di impianti di videosorveglianza.

Sulla base dei fondi stanziati dal Ministero dell’Interno per l’anno 2021, pari a 27 milioni di euro, Magnago è risultato essere uno dei 416 Comuni (su tutto il territorio nazionale) che hanno presentato progetti, giudicati meritevoli di essere finanziati.

"Si tratta di un importante investimento, che permetterà di avvicinarsi sempre di più agli obiettivi di prevenzione, accertamento e repressione di atti delittuosi, attività illecite, microcriminalità, commessi nel territorio Comunale, ampliando il concetto di sicurezza urbana e di tutela della sicurezza dei cittadini, dell’ordine, del decoro, della quiete pubblica e del patrimonio pubblico e privato".

Il sistema, già esistente e che verrà ampliato grazie al finanziamento, è già collegato interamente con i Carabinieri di Legnano e si potrà prossimamente in parte collegare con la Questura di Milano e le varie Questure lombarde.

"Si tratta di uno strumento integrato che concretizza il concetto di “sicurezza urbana”, rendendo il sistema di videosorveglianza uno strumento di prevenzione e di razionalizzazione dell’azione di Polizia su tutto il territorio".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi