meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Dom, 15/05/2022 - 23:50

data-top

domenica 22 maggio 2022 | ore 10:01

Castanese... che stagione!

Stagione già da incorniciare la Castanese. Campionato di vertice e, adesso, la squadra è attesa dai playoff. L'intervista a mister Alfio Garavaglia.
Castano / Sport - La Castanese

Cantava Adriano Celentano che “l’emozione non ha voce”, ma stavolta, invece, ce l’ha eccome ed è quella, da una parte dei tifosi, dall’altra, in generale, della città intera. Anzi, ad essere più precisi, è un vero e proprio coro tutto a tinte neroverdi. Eh sì, perché dopo la straordinaria stagione sempre ai vertici della classifica (con tanto di secondo posto finale), adesso per la Castanese c’è anche l’appuntamento con i playoff, dove provare, appunto, a mettere l’ennesima ciliegina sulla torta (il passaggio alla categoria superiore) di un anno, comunque, già da incorniciare. “Voglio, in primis, fare i complimenti ai giocatori e alla società per quanto è stato fatto - commenta mister Alfio Garavaglia - Ogni volta, infatti, che siamo scesi in campo, abbiamo sempre giocato con grande impegno, determinazione e carattere. Non ci siamo, insomma, mai risparmiati e questo è stato, certo, uno dei nostri punti di forza”. Assieme, poi, come ci tiene a sottolineare lo stesso allenatore, all’attacco. “Davvero tante le palle gol create durante l’intera stagione - prosegue - Non a caso, proprio partendo da qui, avevo un piccolo sogno, ossia portare i quattro calciatori del reparto offensivo in doppia cifra, peccato che Colombo si è fatto male un mese fa e, quindi, si è fermato a 8 reti. Però, ciò non toglie che sotto porta siamo stati devastanti”. Un gruppo, dunque, costruito con grande attenzione e che si è ancor di più rafforzato in corso d’opera e grazie all’importante lavoro del tecnico. “Tutti sono stati fondamentali - afferma - Perchè, è vero che il mister deve organizzare la squadra, ma poi sono i calciatori a scendere sul terreno di gioco. E i ragazzi hanno dimostrato, gara dopo gara, una compattezza e una mentalità eccezionale”. Aspettando, ora, come detto, i playoff. “Sicuramente ci arriviamo in una condizione fisica buona - conclude Garavaglia - Pertanto, l’obiettivo sarà quello di provare a vincerli, senza guardare il piccolo vantaggio del risultato che abbiamo. Necessario, inoltre, sarà avere una panchina lunga, perché, secondo quanto ho imparato nel mio passato da allenatore, chi ha cambi importanti è avventaggiato. E, in questo senso, noi li abbiamo e potranno essere un’arma in più da sfruttare”.

MISTER ALFIO GARAVAGLIA: "COMPLIMENTI A TUTTI I RAGAZZI"

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi