meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Mer, 26/01/2022 - 23:50

data-top

mercoledì 26 gennaio 2022 | ore 23:55

'Squali' d'acqua dolce

La squadra 'SSD Games sport' protagonista alla XXIIX edizione della traversata a nuoto del lago Maggiore. Tutti i cinque atleti nella 'top ten'.
Sport - Traversata Lago Maggiore

Non c’è fortuna, casualità o fato quando una squadra schiera 5 atleti e tutti e 5 concludono una competizione nella 'top ten' delle rispettive categorie. Non è fortuna, appunto, ma determinazione ed allenamento. E’ quanto compiuto dalla squadra 'SSD Games sport' la passata domenica 29 agosto in una delle più popolari competizioni di nuoto in acque libere del nord Italia: la XXIIX edizione della traversata a nuoto del lago Maggiore. 
Tommaso Vismara, Miriana Imeraj, David Pizzolato, Stefano Cucchetti e Widmer Gazziola gli atleti della Games tra i 170 partenti impegnati a coprire la distanza di 2400m che separano Arona (sponda piemontese del lago Maggiore) da Angera, andata e ritorno. Cucchetti, in cattedra nella maschile under 40, porta a casa la medaglia d’oro di categoria chiudendo la traversata in 36 minuti e 7 secondi quasi fosse una formalità. Nella stessa divisione anche Gazziola che chiude quinto a 8 minuti dal compagno di squadra. Magistrale anche la prova degli atleti più giovani, più abituati ad eccellere nelle gare in vasca, che dimostrano di non avere bisogno di spiegazione alcuna per spiccare anche nelle competizioni in acque libere: settimo, con un tempo di poco inferiore ai 35 minuti, ‘Tommy’ Vismara marcato a poca distanza dall’amico David Pizzolato che chiude ottavo, tutti e due nella maschile under 20. Eccellente la prestazione dell’unica presenza femminile in squadra in questa competizione: Miriana Imeraj. ‘Miri’ che dopo aver dettato legge solo sette giorni prima al lago d’Orta conclude in appena poco più di 34 minuti la sua prestazione scrivendo il suo nome nella tredicesima casella della classifica assoluta, quarta tra le femminili under 20. Tutti gli Atleti della GAMES Sport, quindi, chiudono col sorriso una domenica in compagnia sotto l’attenta e fraterna sorveglianza del Coach Giuseppe Cantone che può solo essere orgoglioso dei propri nuotatori con la consapevolezza di aver fatto sembrare ordinario qualcosa che, agli occhi dei più, di ‘ordinario’ ha ben poco.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi