meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Ven, 23/04/2021 - 10:50

data-top

venerdì 23 aprile 2021 | ore 11:03

La 3^C e il 'Progetto N@t'

La classe 3^C del Liceo Linguistico Statale d'Arconate e d'Europa è stata coinvolta nel 'Progetto N@t', un'iniziativa didattica finanziata dal MIUR.
Scuole - Liceo d'Arconate (Foto d'archivio)

La classe 3^C del Liceo Linguistico Statale d'Arconate e d'Europa è stata coinvolta nel 'Progetto N@t', un'iniziativa didattica finanziata dal MIUR, che ha come capofila il Liceo Crespi di Busto Arsizio e a cui hanno partecipato alcune scuole superiori da tutta Italia. L'obiettivo è quello di tutelare e conservare il patrimonio artistico e paesaggistico della montagna, mediante attività di scrittura e promozione, creando un giornale digitale, in cui ogni classe possa scrivere e aggiornare in merito a un complesso montuoso scelto appositamente. “Noi abbiamo scelto il Monte Orsa, in provincia di Varese, perché è anche vicino a casa e si può raggiungere comodamente da Arconate – spiega la professoressa Simona Vismara, docente di matematica e fisica e referente del progetto – L'idea era quella di fare dei sopralluoghi per riportare le mappature sul sito, ma con il Covid-19 non è stato possibile. Ci siamo documentati bene, dopo aver seguito dei webinar sull'argomento e infine, abbiamo dato vita a un sito dedicato al Monte Orsa con tutte le informazioni necessarie per escursioni, storia, cultura, natura...”. I ragazzi coinvolti nella costruzione del sito sono: Gabriele Grillo, Alessandro Scattolini, Carola Scarabelli, Giulia Scarcella, Alice Moroni e Sofia Strada. “Queste ultime due parteciperanno a dei laboratori Stem per completare il sito e il progetto. Vorrei ringraziare per il supporto anche la professoressa Martina Baroni, docente di tedesco, e il professor Giuseppe Trentacosti, insegnante di scienze”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi