meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante -2°
Ven, 27/11/2020 - 00:50

data-top

venerdì 27 novembre 2020 | ore 01:37

Montaferetri in consiglio

L'acquisto di un montaferetri per il cimitero di Canegrate arriva in consiglio comunale. SE ne è discusso, infatti, durante la seduta della massima assise cittadina.
Attualità - Montaferetri (Foto internet)

L'argomento non è proprio un inno all'ilarità. Ma un consiglio comunale vive anche di questo. Così è accaduto che, nell'inquadramento del più ampio progetto di riqualificazione del cimitero comunale bisognoso di nuovi loculi, l'assise di Canegrate abbia avuto modo di confrontarsi anche sul montaferetri. Che l'Amministrazione del sindaco Roberto Colombo ha deciso di acquistare perché quello vecchio si era incantato non poco. "Abbiamo avuto ben due casi in cui il montaferetri si è bloccato - ha spiegato Colombo - e questa non è certo una situazione piacevole". La gestione di tutto quanto attiene alla gestione del cimitero è stata affidata dal comune ormai da tempo alla società Euro pa, "Ma questo montaferetri - ha detto Colombo - va al di là del periodo di gestione del nostro cimitero che la società avrà, teniamo poi conto che il nostro cimitero è un po' particolare e ha zone distanti l'una dall'altra con diverse pavimentazioni". Quindi, per Colombo, se ci vuole ci vuole. Tutti d'accordo? Sì e no. Le riserve avanzate dal consigliere di 'Cambiamo Canegrate' Diego Conti non concernono tanto l'utilità del montaferetri, quanto il costo che esso comporterà. "Spendere 19 mila euro per l'acquisto di un montaferetri - spiega - quando si è affidata la gestione a Euro.Pa del cimitero cittadino fino al 2024 con un importo di 514 mila euro mi sembra esagerato". Sia come sia, resta l'esigenza di tumulare il caro estinto senza che vi siano incidenti di percorso.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi