meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto -1°
Gio, 03/12/2020 - 07:50

data-top

giovedì 03 dicembre 2020 | ore 08:45

Lo sviluppo di Ossona

Piazza Litta, via XXV Aprile, nuovo Piano di Governo del Territorio e piste ciclabili. Il sindaco Marino Venegoni al lavoro per lo sviluppo di Ossona per l'immediato futuro.
Ossona - Comune (Foto internet)

Piazza Litta, via XXV Aprile, nuovo Piano di Governo del Territorio e piste ciclabili. Il sindaco Marino Venegoni cala sul tavolo dello sviluppo di Ossona per l'immediato futuro un poker preciso. "Per quanto concerne via XXV Aprile - dichiara - abbiamo acceso un mutuo di 200 mila euro con il quale puntiamo ad ampliare la carreggiata e a migliorare l'illuminazione che oggi è molto rada, poi in futuro vedremo se sia il caso di intervenire sulle fognature e sull'asfaltatura delle vie fratelli di Dio e fratelli Cervi". Per quanto attiene a piazza Litta l'importo messo in pista ammonta invece a 180 mila euro. "Il progetto - spiega Venegoni - è di ricavare una piazza laddove ora vi è il rudere e dei parcheggi tra granaio e parco della villa. Il granaio è un'attività economica, quindi una parte del parcheggio sarà detenuta dal privato per uso pubblico e un'altra sarà invece del tutto pubblica". Per il PGT il discorso è, invece, in fase embrionale, ma la giunta ha già messo da parte una somma di 70 mila euro "Per cominciare a impostare il discorso dando l'incarico a una squadra di progettisti". Il progetto prevede in prospettiva il coinvolgimento dei cittadini quando le linee guida saranno state impostate. Al capitolo piste ciclabili, infine, "Abbiamo messo a stanziamento 106 mila euro per la progettazione di un progetto che non vogliamo concepire a spot ma in modo organico e completo coinvolgendo tutto il territorio cittadino". Il progetto, conclude Venegoni, "Sarà implementato via via".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi