meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 15°
Dom, 27/09/2020 - 11:20

data-top

domenica 27 settembre 2020 | ore 11:53

Noi... 'Intrappola.to'

Il nuovo gioco che è arrivato a Legnano. Chiusi in una stanza (come viene chiamata, la prigione), avrete 60 minuti di tempo per riuscire a liberarvi e scappare.
Legnano - Il nuovo gioco 'Intrappola.to'

(DI CHRISTIAN FERTITTA) E' ormai partita la moda degli ‘Escape games’; ne è un esempio molto acclamato quello presentato da ‘intrappola.to’, che come fa già capire il nome, prevede l’essere intrappolati in una stanza, definita da loro ‘prigione’ dalla quale si avrà 60 minuti di tempo per riuscire a scappare. “Dovrete risolvere complicati enigmi attraverso una serie di indizi che dovrete scoprire e trovare all’interno della stanza, con i quali dovrete trovare delle chiavi che vi aiuteranno a trovare le combinazioni necessarie per poter fuggire dalla prigione”. E’ anche stato calcolato che solamente il 2% di coloro che hanno partecipato sono riusciti a fuggire dalla prigione, ciò può far intuire la difficoltà di questo gioco. “Il vostro cervello sarà l’elemento chiave per poter fuggire, se non l’unico a vostra disposizione; un altro ruolo fondamentale lo avrà il tempo poiché sarà proprio esso a mettere pressione e suspense a colui o coloro che giocheranno, infatti si può partecipare a questo gioco solamente con un gruppo composto da 2 a 6 persone”. Il costo per partecipare corrisponde a 60 euro per ogni gruppo, ed è possibile partecipare contattando lo staff e prenotando dal sito, selezionando anche il paese in cui si vuole indirizzare la propria prenotazione, tra cui Cuneo, Genova, Milano, Piacenza, Rimini, Torino e Legnano; sono inoltre in fase di costruzione in altri paesi.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi