meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 29°
Mer, 06/07/2022 - 21:50

data-top

mercoledì 06 luglio 2022 | ore 22:06

Alta formazione cuoio e pelle

Fondata l'Associazione italo – britannica per l’alta formazione nei settori del cuoio e della pelle
Turbigo - Associazione cuoio e pelle

Venerdì 16 ottobre 2009 è stata costituita a Turbigo, nella sala di rappresentanza del Municipio, la “Associazione italo – britannica per l’alta formazione nei settori del cuoio e della pelle”. I soci fondatori sono i signori Ernesto Pisoni, operatore del settore, Christian Garavaglia, docente universitario e vicesindaco del Comune di Turbigo, Ericprimo Poles, esperto di fama internazionale nel settore conciario, Luciano Marzorati, dirigente dell’I.I.S.S. “G. Torno” di Castano Primo, Salvatore Forte, ex dirigente scolastico promotore e animatore del “Polo della moda” nella città di Legnano, Sergio Scaltritti, dirigente della Associazione Culturale “Olga Fiorini” con sede a Busto Arsizio, Diego Borsellino general manager di Comunimprese di Milano, Mark Wilkinson, manager e docente dell’Università inglese di Northampton.
Socio fondatore onorario è stato nominato il professor Luciano Vidello, a cui va riconosciuto il merito di aver dato un grande impulso alla nascita dell’associazione con un interessamento sconfinante in una vera passione per l’obiettivo da raggiungere. Il professor Vidello non ha potuto partecipare all’atto costitutivo per motivi di salute, ma tutti i presenti hanno auspicato di poter riavere presto il contributo della sua competenza, del suo entusiasmo e del suo infaticabile dinamismo.
Per le cariche sociali sono stati designati i signori : Ernesto Pisoni, presidente; Salvatore Forte e Ericprimo Poles, vicepresidenti; Christian Garavaglia, tesoriere e Sergio Scaltritti come segretario.
Promossa da esponenti della municipalità turbighese, della formazione locale ed internazionale e da operatori altamente qualificati del settore conciario, l’associazione, senza fini di lucro, si prefigge lo scopo di promuovere la nascita di strutture formative di alta specializzazione nel settore conciario (cuoio e pelli).
L’atto della costituzione rappresenta il momento conclusivo di un lungo percorso che ha avuto inizio nel 2008 con un incontro, promosso dal Comune di Turbigo, tra operatori degli Enti locali, della formazione e dell’industria conciaria. Significativa la partecipazione al convegno di due docenti dell’università inglese di Northampton, che rappresenta la punta più avanzata, a livello universitario della ricerca e della formazione nel settore conciario a livello mondiale. Uno di loro, il professor Wilkinson, ha accettato di partecipare all’associazione come socio fondatore.
Il prestigioso ateneo britannico ha costituito e continua a costituire un modello fondamentale per un progetto formativo teso a coprire tutte le esigenze di un settore che riconosce nell’alta specializzazione e nella capacità di innovazione le uniche leve capaci di assicurare la continuità del primato italiano a livello internazionale.
Proponendosi una finalità non di competizione ma di integrazione con l’università inglese, l’associazione si prefigge dunque di realizzare nel distretto di Turbigo dei corsi di livello universitario in grado di formare gli esperti capaci di sostenere la qualità e la competitività dell’industria conciaria italiana e dell’intera filiera ad essa connessa.
Al riguardo dobbiamo ricordare che la produzione conciaria italiana rappresenta più del 65% di quella europea e il 12 % di quella mondiale. In ambito nazionale poi il comprensorio turbighese, con circa un centinaio di imprese occupa il terzo posto per grandezza.
L’attenzione alla realtà locale si coniuga però con un respiro internazionale attestato dal rapporto di collaborazione con l’università di Northampton e dal desiderio di aprire la frequenza a studenti stranieri con corsi tenuti in lingua inglese.
L’alta qualità della produzione richiede però la presenza di operatori qualificati a tutti i livelli. Per questo tra gli obiettivi dell’associazione non ci sono solo i corsi universitari, ma moduli formativi destinati a tutti coloro che, in qualunque ruolo, danno il loro contributo al successo delle aziende.
Già a partire dal 2010 sono dunque in programma corsi di formazione continua, della durata di 150 ore, per lavoratori già impiegati nel settore conciari e corsi di Istruzione Formazione Tecnica Superiore (IFTS) per studenti diplomati interessati ad una specializzazione nel ramo conciario.
Per tutti i corsi è poi in programma il completamento e il potenziamento negli anni successivi.
La LR. 19/2007, infatti, afferma la volontà della Regione Lombardia di sostenere e promuovere attività innovative per la valorizzazione del capitale umano anche in raccordo con le realtà produttive.
All’amministrazione regionale è stata presentata la richiesta di un finanziamento che dovrebbe permettere la partenza degli interventi in un’ottica che mira però al raggiungimento dell’autonomia finanziaria.
Per quanto riguarda le strutture all’interno del Comune di Turbigo è già stato individuato l’edificio attualmente dimesso che potrà ospitare i corsi e, nella fase iniziale, sarà possibile stipulare convenzioni con la Provincia di Milano per l’utilizzo di strutture dell’IISS “G. Torno” di Castano Primo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi