meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 19°
Mer, 27/10/2021 - 16:50

data-top

mercoledì 27 ottobre 2021 | ore 17:30

Chiusura poste: "Ci opporremo"

Per gli uffici di Nerviano, San Lorenzo di Parabiago e della frazione di Casone (Marcallo). Presentata una mozione urgente in Consiglio Regionale contro questa decisione.
Territorio - Poste (Foto internet)

Il vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia, Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) ha presentato durante la seduta di Consiglio regionale di martedì scorso una mozione urgente contro il piano delle Poste che prevede la chiusura di 65 uffici in Lombardia, tra cui gli sportelli del territorio del Nord-Ovest Milano di Nerviano, Parabiago 1 (frazione di San Lorenzo) e Marcallo con Casone (frazione di Casone). Cecchetti nei giorni scorsi ha poi chiesto al presidente della Commissione Bilancio del Pirellone di calendarizzare un’audizione con i responsabili lombardi delle Poste per chiedere di rivedere il piano. “La chiusura degli uffici postali di Nerviano, Casone e San Lorenzo – spiega Cecchetti – comporterà probabili ricadute sull’occupazione in un momento di pesante crisi economica e provocherà gravi disagi alla popolazione, soprattutto agli anziani e alle fasce più deboli. Siamo al delirio. Già da tempo – continua - la nostra gente è costretta a fare i conti con i disagi relativi ai ritardi che spesso si verificano nella consegna della corrispondenza, ma che venga negato un servizio così importante per i cittadini non è tollerabile. Ci opporremo a questa decisione in tutte le sedi, a partire dal Parlamento lombardo che deve prendere una posizione netta contro il progetto di ridimensionamento.”

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi