meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Ven, 27/05/2022 - 13:50

data-top

venerdì 27 maggio 2022 | ore 14:34

Omissione: si costituisce

Dopo l'incidente di martedì sera. Mentre i carabinieri avevano già identificato l'auto, l'uomo si è presentato in caserma per ammettere le sue responsabilità.
Territorio - Carabinieri

Alla fine si è presentato spontaneamente in caserma. Neanche poche ore dopo quell’incidente con omissione di soccorso in via per Buscate a Castano Primo, insomma, e il mistero su chi fosse alla guida dell’auto era stato risolto. Già, perché se da una parte i carabinieri, grazie ai codici dello specchietto retrovisore rinvenuto sul luogo del sinistro, erano ormai riusciti a risalire all’auto, dall’altra appunto lo stesso automobilista (un 42enne operaio, incensurato e residente in città) si è recato personalmente alla stazione dei militari castanesi per riconoscere le proprie responsabilità. Nei suoi confronti, quindi, subito è scattata una denuncia a piede libero. L’incidente, come detto, martedì sera: una ragazza di 27 anni stava camminando lungo la via Per Buscate quando è stata urtata da un veicolo che sopraggiungeva, finendo poi a terra. I soccorsi sono scattati immediatamente e sul posto sono prontamente arrivate un’ambulanza della Croce Azzurra di Buscate, l’automedica e gli uomini dell’Arma. Ma una volta lì del mezzo che poco prima aveva investito la giovane non c’era alcuna traccia. Se ne era andato. Così, mentre alla donna sono state prestate le prime cure, per poi essere trasferita in ospedale (per lei si parlava di una sospetta lesione all’arto inferiore), gli inquirenti, partendo dagli elementi raccolti sul luogo del sinistro, hanno avviato le ricerche. E nel giro di poche ore il conducente dell’auto è stato identificato e deferito in quanto responsabile di omissione di soccorso.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi