meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 20°
Gio, 08/06/2023 - 23:50

data-top

venerdì 09 giugno 2023 | ore 00:48

Adesso... "sotto con la maturità"

L'esame sta per cominciare: al via domani con la prima prova scritta; poi giovedì e lunedì le altre due. Fino agli orali. Due studenti ci raccontano come si sono preparati.
esami_maturità.jpg

Mare, spiaggia, montagne o città d'arte e capitali europee? Le vacanze stanno, finalmente, per cominciare, ma non per tutti. Eh già, perché, se per la maggior parte degli studenti libri e compiti in classe, almeno fino a metà agosto o settembre, saranno solo un lontano ricordo, per molti altri loro colleghi la voglia di svago e relax dovrà attendere ancora qualche settimana. La maturità sta per cominciare e allora... come dice un vecchio detto "sotto a chi tocca!". Si parte domani (mercoledì 18 giugno), con la prova scritta di italiano (tra le possibilità è previsto il tema storico o di attualità, l'analisi del testo, il testo letterario e ancora il saggio breve o articolo di giornale); mentre giovedì sarà la volta del secondo appuntamento, che varierà in base all'indirizzo di studio. E, poi, tre giorni di "stop", per riprendere lunedì con la terza prova. Fino agli orali, suddivisi su più giornate e strutturati in tre fasi: la prima, che comprende l'esposizione della tesina (la tesina è un elaborato a scelta portato dallo studente; il tempo dedicato all'esposizione varia dai 10 ai 15 minuti di media); quindi la seconda con domande di ordine generale fatte dai professori che possono racchiudere l'intero percorso scolastico del candidato. In, ultimo, la terza fase con gli insegnanti che mostreranno all'alunno gli scritti, chiedendo là dove necessario chiarimenti in merito.

QUANDO LA MATURITA' E'... QUESTIONE DI PUNTI DI VISTA

Marcello e Alessandro... quando la maturità è questione di punti di vista. Chi l'ha detto, insomma, che i giorni prima del fatidico esame sono uguali per tutti? E così se il primo (Marcello, che frequenta l'istituto superiore Carlo Dell'Acqua di Legnano) si dice agitato e teso, il secondo (alessandro, che è iscritto all'istituto E.Alessandrini di Vittuone) sembra la ”tranquillità fatta a persona”.

Ma allora come si stanno preparando entrambi per l'importante appuntamento?

MARCELLO: "Ho iniziato la tesina durante le vacanze di Pasqua e l'ho finita circa una settimana fa. Ho scelto di concentrarmi su diritto con qualche approfondimento di italiano e storia. Sto studiando molto per la maturità perché ci tengo ai miei risultati e mi piacerebbe uscire con un bel voto".
ALESSANDRO: "L'esame è certamente importante, uno dei più importanti che un ragazzo deve affrontare, ma penso anche che gli alunni siano stati "caricati" più del dovuto di responsabilità. Ciò nonostante, mi sento comunque tranquillo e pronto. Attualità/scuola - Esame di maturità Sto studiando molto, la tesina l'ho finita l'ultimo giorno di scuola, però ogni tanto la riguardo un attimo per perfezionare alcuni dettagli".

Entrando nello specifico: qual'è la materia che più vi preoccupa?

MARCELLO: "Costruzioni, ho sempre scampato all'ultimo il debito".
ALESSANDRO: "Elettronica, è una materia basata sul ragionamento e la logica più che sullo studio ed è difficile".

E delle quattro prove (i tre scritti e gli orali) quale vi spaventa maggiormente?

MARCELLO: "La terza prova, infatti una delle materie presenti è proprio costruzioni".
ALESSANDRO: "La terza prova perché sono tante materie su cui concentrarsi".

Partiamo dall'inizio. La prima prova di italiano: che cosa vi aspettate e come vi siate organizzati per affrontarla al meglio?

MARCELLO: "Pensavo di puntare sul tema storico dato che la storia mi piace molto e mi sento preparato".
ALESSANDRO: "Guardando su internet ho cercato quali potevano essere delle possibi tracce di quest'anno ed una molto interessante è quella di facebook. Sto cercando di informarmi su quest'argomento, in caso capiti sono pronto".

Infine, diamo un po' di numeri: con quale votazione puntate ad uscire?

MARCELLO: "Certamente con 100, ma volendo essere più realisti punto ad un 85".
ALESSANDRO: "Spero con più di 80".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi