meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 17/04/2021 - 00:20

data-top

sabato 17 aprile 2021 | ore 01:03

Un'auto per le cure palliative

Cancro Primo Aiuto dona una Hyundai I10 all'Azienda Ospedaliera di Legnano. Sarà prevalentemente utilizzata per il servizio Cure palliative domiciliari. Un regalo 'speciale'.
Magenta - Una Hyundai I10 in dono all'ospedale

Una nuova Hyundai I10 per il servizio Cure palliative domiciliari degli ammalati. E’ quella che l’Associazione Cancro Primo Aiuto ha donato oggi all’Azienda Ospedaliera di Legnano. Alla consegna erano presenti per l'Azienda ospedaliera il direttore generale, dottoressa Carla Dotti, mentre per la Onlus brianzola è intervenuto Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto. "Quello di oggi è l’ennesimo atto di condivisione delle sofferenze dei malati della nostra associazione - ha esordito Flavio Ferrari - In linea con il motto che ci guida, “Siamo solo uomini che aiutano altri uomini”, tocchiamo ogni giorno con mano le loro necessità e non possiamo tirarci indietro". Non solo. C'è anche un legame particolare che associa il Magentino a Cancro Primo Aiuto: patrona dell'associazione è santa Gianna Beretta Molla, nata proprio a Magenta 85 anni fa. E alla cerimonia, infatti, è intervenuto anche il figlio della santa, Pierluigi Molla, particolarmente vicino alla Onlus brianzola e consigliere d’amministrazione della Fondazione degli Ospedali di Abbiategrasso, Cuggiono, Legnano, Magenta – onlus. "Questo dono - ha proseguito Ferrari - è certo un atto dovuto a una città che ha dato i natali alla nostra patrona, ma vuole essere soprattutto un gesto di apprezzamento per il prezioso ed eccellente lavoro che l’Ospedale Fornaroli di Magenta svolge su questo territorio". "Ricordo che all’Ospedale di Magenta abbiamo dedicato il blocco parto a santa Gianna Beretta Molla nel gennaio 2009, al suo altruismo di madre, medico e moglie – ha proseguito la dottoressa Dotti - Non possiamo che esprimere un grande grazie e una riconoscenza profonda. Grazie perché questo dono sostiene il lavoro quotidiano a fianco dei malati dei nostri Ospedali".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi