meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 25/02/2024 - 05:20

data-top

domenica 25 febbraio 2024 | ore 06:26

"Ridiamo dignità all'Assemblea"

Politica - Fabrizio Cecchetti

Undici sedute d’Aula con l’approvazione di otto leggi alcune delle quali particolarmente attese, come quelle sull’amianto e contro la violenza alle donne. E poi dibattiti e confronti su 35 mozioni e 82 ordini del giorno i cui argomenti spaziano dalla sanità all’economia, per toccare i trasporti e le questioni che sono all’attenzione dell’agenda politico-istituzionale non solo regionale ma anche nazionale come il Patto di stabilità, Equitalia, Expo e gli esodati. A questi dati vanno aggiunti quelli riguardanti il lavoro svolto dalle otto commissioni permanenti, dalle tre commissioni d’inchiesta (San Raffaele e Monte Tabor, Sesto San Giovanni-Falk, Cappella Cantone) e dalla Commissione Speciale (carceri): 80 sedute e 85 audizioni con enti e associazioni, momenti di confronto e analisi che sono stati utili nel portare al voto finale dell’Aula i provvedimenti. Numeri e argomenti raccontano nel suo complesso l’attività legislativa del Consiglio regionale della Lombardia negli ultimi mesi ed evidenziano non solo la produzione di leggi ma anche la formulazione di atti di indirizzo e controllo.

“I dati – sottolinea il Presidente dell’Assemblea lombarda Fabrizio Cecchetti – dimostrano che diversamente da quello che si vorrebbe far passare il Consiglio regionale della Lombardia non è un luogo nel quale il senso di responsabilità e quello del dovere sono assenti. I taccuini dei cronisti e le telecamere forse troppo spesso si soffermano solo sugli aspetti da passerella che certi atteggiamenti o situazioni alimentano. Dall’8 maggio, giorno della mia elezione – ha aggiunto Cecchetti – ci stiamo muovendo con l’obiettivo di ridare al parlamento regionale la sua dignità, portando in Aula e nella Commissioni i temi che sollevano apprensione e preoccupazione nei nostri cittadini, che coinvolgono il nostro mondo produttivo e sociale. Ricordo che nelle ultime settimane il Consiglio regionale è stato in prima linea su alcune questioni importanti dal punto di vista del lavoro e dell’occupazione, come i casi della Nokia- Siemens di Cassina de’ Pecchi e del Nerviano Medical Sciences . Abbiamo poi organizzato in collaborazione con la Giunta una riunione con la maggior parte dei sindaci e degli amministratori del mantovano colpiti dal terremoto per mettere a punto anche un riordino legislativo in grado di aumentare la sicurezza e la prevenzione, convocando subito dopo una seduta tematica del Consiglio regionale. Sottolineo infine – ha concluso Cecchetti - anche il fronte apertosi con il riordino del sistema giudiziario che rischia di far scomparire dalla nostra regione 3 tribunali, 18 sezioni distaccate e 45 uffici del Giudice di Pace e che ha visto in prima fila la Presidenza del Consiglio e tutti i Gruppi, sia di maggioranza sia di minoranza. Su questa strada continueremo anche nei prossimi mesi, con maggiore determinazione”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi