meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 17°
Mer, 05/10/2022 - 03:20

data-top

mercoledì 05 ottobre 2022 | ore 03:54

Cinciarini con la CRI per la colazione ai bimbi

Andrea Cinciarini, playmaker nella Pallacanestro Reggiana e Ambassador della campagna Coltiviamo la bontà di Kellogg Italia, ha visitato il Breakfast Club di Milano, unendosi ai volontari della Croce Rossa Italiana nel distribuire la colazione a circa 110 bambini della Scuola Primaria Fabio Filzi di via Ravenna 15, nel quartiere di Corvetto.
Milano - Andrea Cinciarini

Andrea Cinciarini, playmaker nella Pallacanestro Reggiana e Ambassador della campagna Coltiviamo la bontà di Kellogg Italia, ha visitato il Breakfast Club di Milano, unendosi ai volontari della Croce Rossa Italiana nel distribuire la colazione a circa 110 bambini della Scuola Primaria Fabio Filzi di via Ravenna 15, nel quartiere di Corvetto. Dopo la colazione, alternando momenti di gioco a momenti di formazione, il campione italiano di basket ha parlato ai bambini beneficiari del progetto, sensibilizzandoli all’importanza del binomio corretta alimentazione – sport e promuovendo una visione di benessere olistico. Il Breakfast Club, progetto unico di Kellogg e Croce Rossa Italiana, è volto a donare il primo pasto della giornata a bambini appartenenti alle fasce più fragili della popolazione che, per svariati motivi, arrivano a scuola senza aver fatto colazione. Durante i Breakfast Club si lavora per promuovere uno stile di vita sano, offrendo agli studenti della scuola primaria una prima colazione nutriente e bilanciata, e sensibilizzandoli all’adozione di corrette abitudini alimentari da poter seguire anche al di fuori della vita scolastica. Il progetto, partito nel 2017 alla periferia di Milano, è cresciuto anno dopo anno e nel 2022 ha visto l’adesione di 6 Comitati Territoriali CRI (Milano, Torino, Catania, Caserta, Caltanisetta, Isernia), 9 scuole primarie, 74 classi, registrando nel primo trimestre di quest’anno il coinvolgimento di circa 90 volontari CRI che hanno distribuito più 19.000 colazioni a quasi 900 bambini. I programmi per la prima colazione a scuola rappresentano un’opportunità per favorire il consumo di questo importante pasto, offrendo ai bambini in età scolare la possibilità di fare colazione con i loro coetanei immediatamente prima dell’inizio delle lezioni e avendo un impatto positivo sui seguenti aspetti: nutrizionali (garantendo l’accesso regolare ad alimenti nutrienti e pasti bilanciati), educativi (favorendo il miglioramento del comportamento in classe e del rendimento scolastico), sociali (promuovendo la socializzazione, l’interazione sociale e lo sviluppo di relazioni, e favorendo la riduzione degli episodi di bullismo).

“Croce Rossa Italiana e Kellogg sono impegnate da anni in progetti volti a promuovere l’adozione di uno stile di vita sano che passa attraverso una nutrizione corretta e salutare e un’adeguata attività fisica – ha precisato Tiago Vesentini, Consigliere e Rappresentante della gioventù del Comitato Croce Rossa Italiana di Milano e referente del progetto Breakfast Club. L’esempio di campioni dello sport come Andrea Cinciarini offre ai bambini modelli di riferimento positivi e favorisce l’adozione di buone abitudini che vengono replicate anche fuori dal contesto scolastico e mantenute nella crescita”.

“Come sportivo e come papà di un bambino di 6 anni, sento molto forte il dovere di trasmettere ai bambini il valore del legame tra alimentazione sana, sport e benessere – ha osservato il cestista Andrea Cinciarini, brand Ambassador di Coltiviamo la bontà. Attività fisica, corretta alimentazione e socialità sono strettamente interconnesse, soprattutto nella fascia dei giovanissimi. Con Coltiviamo la bontà, l’azienda promuove il benessere olistico e contribuisce a creare un pianeta in cui le persone possono vivere meglio. Sono fiero di fare la mia parte contribuendo ad estendere la portata di questo messaggio alle fasce più vulnerabili della popolazione”. Con Coltiviamo la bontà, Kellogg Italia promuove un benessere olistico a vantaggio di singoli, pianeta e comunità e riconferma il suo impegno a fornire cibo a 2,6 milioni di persone appartenenti alle fasce più fragili della popolazione in Italia entro il 2030.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento