meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Lun, 27/09/2021 - 12:20

data-top

lunedì 27 settembre 2021 | ore 12:57

Addio a Sandra, umile e grande sostenitrice di cultura

La Sala della Comunità di Mesero saluta Sandra Grittini: amica, volontaria e spettatrice fedele.
Mesero - Sandra Grittini

“Sandra è stata la spettatrice più fedele, sempre presente a tutti gli spettacoli indipendentemente dalla tipologia; Sandra ha sempre pagato il suo biglietto nonostante avesse diritto a delle gratuità perchè, come diceva lei, voleva sostenere la cultura promossa dalla Sala della Comunità. Con il suo sorriso e la sua umiltà è venuta in teatro anche quando era già provata dalla malattia e commentava sempre le performance ringraziando gli attori, le maestranze e lo staff per il servizio svolto…Sandra era, anzi è, una volontaria preziosa per tutta la nostra comunità”. Daniela Masetti, a nome dei volontari della Sala della Comunità ‘don Gesuino Corti’ di Mesero, vuole ricordare e omaggiare così una delle sostenitrici più attive della realtà meserese. Sandra Grittini è stato un esempio per tutti per dimostrare che per essere promotori di cultura, anche a livello locale, non basta proclamarlo a parole ma bisogna agire, partecipare. Ecco perché lo staff della Sala vorrebbe fortemente, in accordo con la parrocchia e l’Amministrazione Comunale, dedicarle un premio speciale nelle prossime stagioni culturali. Sandra Grittini ha lottato e combattuto amando la vita fino alla fine ma a soli 66 anni è stata portata via da una brutta e lunga malattia proprio il 13 maggio, anniversario delle apparizioni della Madonna di Fatima; per chi non crede nelle semplici coincidenze, anche questo è un segno, parte del progetto divino.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento