meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 29/11/2020 - 02:20

data-top

domenica 29 novembre 2020 | ore 03:05

"Il fallimento della sanità lombarda"

Franco Mirabelli (PD): "In Piazza Duomo a Milano in tanti e distanziati a chiedere a Regione Lombardia un cambiamento. La presa d’atto del tragico fallimento della sanità lombarda".
Politica - Franco Mirabelli (Foto internet)

"In Piazza Duomo a Milano in tanti e distanziati a chiedere a Regione Lombardia un cambiamento: la presa d’atto del tragico fallimento della sanità lombarda di fronte al Covid e agire di conseguenza. Non è stata sfortuna se in Lombardia ci sono stati così tanti contagi e un tasso di mortalità altissimo, il più alto d’Europa in rapporto alla popolazione e ai contagi. “L’eccellenza lombarda” non ha tutelato i cittadini; ha lasciato soli troppi malati. Una politica seria deve partire da qui: capire cosa non ha funzionato perché non ricapiti. Negare il problema, dire che è stato fatto tutto giusto, non solo è ridicolo ma anche colpevole. Un sistema sanitario tanto avanzato e celebrato ha fallito per come è stato concepito, perché i fondi che dovevano servire per i Pronto Soccorso e le terapie intensive sono stati indirizzati altrove, come ha dimostrato l’inchiesta su Maugeri e San Raffaele e perché Maroni ha cancellato la sanità territoriale e chi è venuto dopo ha solo gestito l’esistente. I lombardi non meritano una classe dirigente che, per difendere se stessa, rischi di farci rivivere la tragedia che abbiamo vissuto negando i problemi". Lo dice il senatore lombardo Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo PD al Senato, presente alla manifestazione 'Salviamo la Lombardia' organizzata a Milano.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento