meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Lun, 24/06/2024 - 22:50

data-top

martedì 25 giugno 2024 | ore 08:31

'Musica senza tempo'

Il 19 settembre alle 17 il Master in Comunicazione Musicale, promosso dall’Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo (ALMED) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, terrà una open lecture sul tema 'Musica senza tempo: come canzoni e cataloghi diventano una novità'.
Scuole / Milano - 'Musica senza tempo'

Il 19 settembre alle 17 il Master in Comunicazione Musicale, promosso dall’Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo (ALMED) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, terrà una open lecture sul tema 'Musica senza tempo: come canzoni e cataloghi diventano una novità'. L’appuntamento è presso la sede di Milano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Via Carducci, 28 – Aula C114). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

L’incontro, pensato per gli appassionati del music business, gli addetti ai lavori, gli ex studenti e i futuri alunni del Master come introduzione ai nuovi corsi, sarà incentrato sulla trasformazione dell'industria musicale nell'era dello streaming e sulle nuove strategie adottate per la gestione dei cataloghi. La discussione verterà sull'innovativo impatto delle piattaforme streaming e dei social media sull’ascolto della musica, nonché sulla transizione dal tradizionale modello di pubblicazione all'attuale modo di usufruire la musica, accessibile ad un vasto pubblico. Saranno presenti all’incontro Luca Fantacone (Director Catalogue at Sony Music Italy) e Gianni Sibilla (Direttore didattico del Master in Comunicazione musicale).

Sono aperte le iscrizioni per la XXIII edizione del Master in Comunicazione Musicale, il primo corso universitario post-laurea dedicato alla formazione dei professionisti del settore della musica e dell’industria dei media.

Rivolto a laureati e laureandi di qualsiasi facoltà (e/o titolo equipollente), il Master continua a formare a 360° i suoi studenti, portando in cattedra professionisti, docenti universitari, artisti e soprattutto un numero sempre maggiore di ex alunni, che trasmettono la loro testimonianza e la loro esperienza di professionisti del settore musicale. È tuttora il corso più ambito sul music business, con un numero di domande di iscrizione ampiamente superiore rispetto ai posti disponibili.

"Il Master in Comunicazione Musicale continua ad essere un corso unico in Italia – spiega Gianni Sibilla, direttore didattico del Master – dove lo studio e la riflessione su passato e presente della musica si uniscono alla formazione per il futuro, per dare ai nostri studenti competenze e una visione a 360° del sistema. Nei 23 anni di questo Master, una buona parte dell’industria musicale italiana è passata da queste aule: sia come studenti, sia come professionisti e/o docenti".

Quest’anno il termine per la presentazione delle domande di ammissione è il 13 ottobre. I candidati verranno valutati in base a tre criteri: voto di laurea, pertinenza del curriculum vitae e colloquio motivazionale.

Per l’edizione 2023/2024, il Master istituirà 2 borse di studio parziali per frequentare i corsi, che verranno attribuite per merito ai primi classificati in graduatoria. Maggiori informazioni al seguente link: https://almed.unicatt.it/almed-comunicazione-musicale-quota-di-iscrizion...

Il percorso prevede inoltre un periodo di stage, garantito per tutti gli studenti, finalizzato all’inserimento formativo nel mondo del lavoro, sia presso le aziende partner storiche del Master, sia attivando collaborazioni con nuove realtà, in base all’andamento del mercato musicale. Nel corso delle precedenti edizioni, le percentuali di placement si attestano tra il 66% e il 99% a soli sei mesi dal termine delle lezioni.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi