meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 01/12/2021 - 10:20

data-top

mercoledì 01 dicembre 2021 | ore 10:17

Il 'Gamba de Legn' in un murale

L'iniziativa della Pro Loco di Ossona, con il pittore Vincenzo Gornati. Il 'Gamba de Legn' torna a rivivere con l'arte dei murales e con alcune installazioni.
Ossona - Alcuni membri della Pro Loco con l'artista

La cura dei particolari, i singoli dettagli che, un po’ alla volta, si mischiano assieme e i ricordi e le emozioni che, inevitabilmente, fanno capolino nella testa e nei cuori. La mano va via veloce, una pennellata di colore, un tocco, un altro e ancora uno. L’intento è quello di richiamare alla memoria un pezzo importante di storia del nostro territorio; o meglio uno dei protagonisti (l’indimenticabile ‘Gamba de Legn’) che, tra la fine dell’ottocento e gli anni ‘50, ha scritto pagine e pagine ed è stato un punto di riferimento di questa zona. Già, proprio quei convogli e la mitica tranvia a vapore, insomma, che tornano a rivivere e lo fanno attraverso l’arte e i murales. “Un’opera che vuole essere un omaggio - spiegano dalla Pro Loco ‘Morus Nigra’ di Ossona, là dove, appunto, l’iniziativa ha preso forma - Più nello specifico, poi, il capolavoro sta trovando posto all’ingresso del paese, nei pressi dell’antica stazione, oggi all’incrocio tra le vie Rimembranze ed Europa. La sua realizzazione, da parte di Vicenzo Gornati (pittore conosciuto ed apprezzato, ossonese d’origine), inoltre, sta interessando l’intero muro di cinta, mentre sull’aiuola ai piedi della stessa, il progetto prevede anche il posizionamento di un breve tratto di binario (traversine, rotaie e sassi) e di altri oggetti che ben richiamano l’infrastruttura che permetteva il passaggio del mezzo. Grazie, fin da subito, a chi ci ha dato e continua a darci una mano: dall’artista ad alcune associazioni, fino ad un’azienda privata che ha procurato i colori necessari, ai volontari che hanno preparato il fondo sui cui creare il murale ed al Comune per il patrocinio”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi