meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Ven, 03/02/2023 - 08:50

data-top

venerdì 03 febbraio 2023 | ore 09:04

Addio a Gianfranco D'Angelo: star della comicità

E' morto questa notte Gianfranco D'Angelo, icona e simbolo della comicità. Un vero e proprio punto di riferimento in televisione, al cinema e a teatro. Da 'Drive in' a 'Striscia la notizia'.
Cinema / Televisione - Gianfranco D'Angelo (Foto internet)

L'indimenticabile signor Armando e "Has Fidanken" o ancora il mitico Tenerone e i tanti personaggi che ha portato in scena, conquistando la televisione, il cinema e il teatro. Attore, comico, cabarettista, doppiatore, imitatore e cantante: una vera e propria icona e un simbolo che per anni e anni, ma in fondo ancora adesso, ha continuato a regalare risate ed emozioni a generazioni intere. Lui e soltanto lui, l'unico e inimitabile Gianfranco D'Angelo, il punto di riferimento che, purtroppo, oggi non c'è più; volato via per sempre poche ore fa, anche se il suo ricordo, il suo carisma e le sue straordinarie battute resteranno vive nella memoria di tutti noi. Classe 1936, dopo avere svolto vari lavori, debutta a teatro nel 1963, per poi collaborare con 'Il Bagaglino' e fare il suo esordio in Rai nel 1971. La sua grande popolarità, però, arriva negli anni '80 con 'Drive In' e, quindi, prosegue con la prima stagione di 'Striscia la notizia', a fianco di Ezio Greggio. Nello stesso periodo, inoltre, conduce i programmi 'Odiens' e 'Televiggiù', fino alle interpretazioni in sitcom e, precedentemene e in parallelo, a diversi film. La comicità che sa portare sia sullo schermo sia sul palco è qualcosa di particolare ed eccezionale; ricordi straordinari che non moriranno mai.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi