meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Lun, 29/11/2021 - 05:20

data-top

lunedì 29 novembre 2021 | ore 04:34

FAI a Magenta

Chiesa dell’Assunta e Casa Giacobbe a Magenta hanno aperto le porte per la Giornata FAI. Un evento eccezionale e un momento per ammirare alcune delle bellezze del territorio.
Magenta - Giornate FAI

Chiesa dell’Assunta e Casa Giacobbe a Magenta hanno aperto le porte per la Giornata FAI. Un evento eccezionale, tanto che Silvana Belloni, capo delegazione FAI per l’Ovest Milano, ha commentato: “Una giornata magnifica, la potremmo considerare un po’ il ritorno alla vita dopo oltre un anno”. A fare da apprendisti ciceroni le studentesse e gli studenti del liceo artistico Einaudi e del Quasimodo. “Per noi è stata una grandissima emozione poter fare questa esperienza”, raccontano Caterina, Silvia, Jenny e Anastasia del liceo artistico. Hanno svolto un periodo di studio specificamente rivolto alla chiesa dell’Assunta, sotto la supervisione del professor Carmelo Lo Sardo, e anche oggi saranno in pista pronte ad accogliere i tanti visitatori. L’Assunta, tra le tante meraviglie che custodisce, è famosa per le due tavole del Bergognone, il Cristo alla colonna e il Cristo deriso. In quest’ultimo capolavoro impossibile non soffermarsi e cogliere l’espressività del volto, un sentimento compassionevole del Cristo per coloro che lo tormentano. Poi ci sono la Nascita della Vergine, la cappella dei Celestini e tante altre meraviglie. Tutte da ammirare nel contesto di una chiesta tuttora in fase di restauro che presenta alcuni scavi recenti. Un restauro impegnativo, lungo e costoso, ma necessario. Per questo l’occasione di oggi e di domenica è da sfruttare. Molti visitatori arrivavano dalla città di Milano, ma c’erano anche turisti del territorio che ne hanno approfittato. “Il bello ci salverà da questa situazione – ha aggiunto la preside delle Einaudi - Da qualche anno abbiamo avviato la nostra collaborazione con il FAI con ottimi risultati. In particolare le studentesse dell’Artistico hanno curato qualche anno fa i rilievi in fase di restauro. E' il completamento di un percorso che ha consentito alle nostre ragazze di mettere in campo le loro competenze stando a contatto con la gente”. Dall’Assunta a Casa Giacobbe dove, invece, gli apprendisti ciceroni erano gli studenti del liceo Quasimodo. “Ho apprezzato tantissimo la professionalità e l’impegno delle ragazze e dei ragazzi impegnati oggi con noi – ha concluso Silvana Belloni – Il FAI invita tutti a partecipare a questi eventi e a contribuire, ognuno per le proprie possibilità, al mantenimento dei tesori del nostro paese che è il più bello del mondo. Come ha detto la preside solo il bello potrà salvarci”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi