meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 11°
Lun, 03/05/2021 - 06:50

data-top

giovedì 06 maggio 2021 | ore 09:04

Denunciato per tentata truffa

Gli uomini della Polizia locale di Castano Primo a seguito di un’attività d’indagine hanno deferito un pluripregiudicato autore di una tentata truffa.
Castano - Polizia locale

Gli uomini della Polizia locale di Castano Primo a seguito di un’attività d’indagine d’iniziativa hanno deferito all’Autorità Giudiziaria presso la locale Procura della Repubblica di Busto Arsizio un soggetto di nazionalità italiana, pluripregiudicato autore di una tentata truffa perpetrata a Castano a danno di un cittadino qui residente. Un’attenta ricostruzione dei fatti e gli accertamenti effettuati dai poliziotti locali di Castano Primo hanno permesso di individuare l’uomo che da approfondimenti investigativi risultava avere, un ampio curriculum criminale e soprattutto già dedito a questa tipologia di reati predatori, commessi in tutta Italia. Il reo, veniva così denunciato a P.L., in quanto oltre ad essere residente in una regione del Sud, si era reso irreperibile all’indirizzo, quando gli agenti Castanesi avevano delegato personale di polizia giudiziaria del posto per le notifiche dei provvedimenti. Inserito rintraccio a suo carico, nei giorni precedenti veniva individuato e seguito di controllo da personale di altra forza di polizia che provvedeva a notificargli quanto in premessa. Il comando di Polizia locale Intercomunale di Castano Primo - Nosate invita i cittadini a prestare particolare attenzione ai casi di truffa, informando tempestivamente le forze di polizia e raccogliendo quanto più possibile informazioni utili all’individuazione degli autori, appuntarsi ad esempio numero di targa o particolari utili dei soggetti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi