meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Ven, 27/11/2020 - 21:20

data-top

venerdì 27 novembre 2020 | ore 21:34

Inveruno: 23 positivi e 88 in quarantena

Un contagio rapidissimo, quasi più di marzo. 6 nuovi concittadini sono risultati positivi al tampone per un totale di 23 positivi (due in condizioni gravi) e 88 in quarantena.
Generica - Fiammiferi per contagio

Ci si affida anche all'immagine per cercare di spiegare questo momento, ancora una volta, così delicato. Crescono, ogni giorno che passa, il numero dei casi e delle persone in contatto con situazione di Covid-19. Un contagio rapidissimo, quasi più di marzo che, seppur per ora meno grave, inizia davvero a destare preoccupazione. Ecco allora l'immagine dei fiammiferi, scelta dal sindaco Sara Bettinelli, per spiegare come basti un po' di distanziamento per arginare la diffusione.
"Le notizie purtroppo continuano ad essere del medesimo tenore degli ultimi giorni.
Quest’oggi 6 nuovi concittadini sono risultati positivi al tampone - spiega il primo cittadino di Inveruno - I concittadini per i quali da quest’oggi è stata avviata la procedura di quarantena obbligatoria sono 18.
I cittadini positivi sono 23, di cui 2 concittadini ricoverati in ospedali del territorio ed in condizioni di salute difficili. A loro ed ai loro familiari tutto il nostro supporto!
I cittadini in quarantena obbligatoria sono 88.
Siamo capaci di essere Comunità vera, di assumerci l’onere di pensare per noi e per gli altri e di agire di conseguenza.
Queste settimane, ancora una volta, ci mettono di fronte alla sfida di dar prova del nostro valore come individui e come parte di un tutto.
So che abbiamo tutte le capacità per dimostrare il nostro meglio.
Facciamo squadra come sappiamo fare, come abbiamo già fatto, per tutti noi".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi