meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 13°
Gio, 22/10/2020 - 00:50

data-top

giovedì 22 ottobre 2020 | ore 01:59

Mascherine: si o no?

Il nuovo decreto e le mascherine anche all'aperto. Ma che cosa pensano i cittadini? Ne abbiamo incontrati alcuni proprio nelle scorse ore: ecco quali sono stati i loro commenti.
Salute - Mascherine anche all'aperto (Foto internet)

Mascherine obbligatorie anche all'aperto, ma più in generale dispositivi di protezione individuale nella loro totalità: si o no? Che cosa dicono, insomma, i cittadini. Giusto oppure sbagliato, perché il nuovo decreto diventato ufficiale nelle scorse ore ha, inevitabilmente (e, alla fine, diversamente non avrebbe potuto essere) aperto il dibattito e la discussione tra favorevole e contrari. "Una scelta corretta - afferma un signore - In questo momento penso che sia la soluzione migliore. Non dimentichiamoci, infatti, quanto accaduto". "E' molto utile - gli fa eco un gruppetto di pensionati - Per il bene di tutti è necessario indossarla". "Giusto - continua un'altra persona - Al chiuso ed all'aperto bisogna metterla. Non nego che ho paura di prendere il virus, quindi lo ribadisco qualsiasi indicazione è fondamentale per evitare il contagio va messa in campo". "Non siamo d'accordo - spiegano due donne - Da fastidio e la vediamo, sinceramente, come un bavaglio". "Oggi - dice una signora - ce l'ho in quanto i soldi per pagare la multa non ce li ho, ma non la ritengo la scelta migliore. Anche sull'emergenza, non sono preoccupata, sono sempre uscita tranquilla". "La verità: non ho paura a spostarmi - prosegue un pensionato - però sono convinto che sia prioritario prendere ogni misura di sicurezza possibile, per tutelare la propria salute e quella degli altri". "Io l'ho sempre indossata - conclude un signore - Per l'età che abbiamo è d'obbligo metterla".

MASCHERINE: "GIUSTO", "PER ME NO"

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi