meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 02/12/2020 - 19:50

data-top

mercoledì 02 dicembre 2020 | ore 20:12

"I nonni pilastro della società"

"Il 2 ottobre la Chiesa festeggia gli Angeli Custodi e i nonni sono, dati alla mano, gli angeli custodi delle famiglie e più in generale della società". In Italia sono più di 12 milioni.
Generica - Nonno con i nipoti (foto internet)

"Oggi è la giornata dei nonni, una giornata importante che lega i nuovi rami alle radici della famiglia". Lo ha scritto il presidente della Regione Lombardia in un post sulla sua pagina Facebook in occasione della Festa dei Nonni.

"I nonni - ha sottolineato il presidente - sono coloro che hanno l'argento nei capelli e l'oro nel cuore. Poche parole - ha precisato per descrivere un grande legame". La ricorrenza è nata ufficialmente in Lombardia con una apposita legge regionale del 2004.

E' poi diventata giornata nazionale nel 2005. La scelta della data non è casuale.

Il 2 ottobre, infatti, la Chiesa festeggia gli Angeli Custodi e i nonni sono, dati alla mano, gli angeli custodi delle famiglie e più in generale della società.

Quest'anno, in cui la pandemia da Covid-19 ha tenuto lontani i nonni da figli e nipoti, la Festa ha un significato ancora più importante. Per questo il presidente della Regione Lombardia ha ricordato che mai come oggi "spetta ai giovani il compito di proteggerli con responsabilità e senso civico. Due generazioni che si intrecciano negli affetti, nel ricordo, nell'insegnamento di vita. Evviva i nonni - ha concluso - evviva i nostri angeli custodi".

I nonni in Italia sono circa 12 milioni, e rappresentano il pilastro del welfare del nostro Paese. Il 33 per cento di loro secondo l'indagine Share (The Survey of Health, Ageing and Retirement in Europe), si occupa quotidianamente dei propri nipoti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi