meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Dom, 06/12/2020 - 01:50

data-top

domenica 06 dicembre 2020 | ore 02:51

Marcallo riparte dal mercato

“Noi riapriamo il mercato secondo le disposizioni imposte da Regione Lombardia, ma avremmo voluto riaprilo al completo", ha commentato il Sindaco Marina Roma.
Marcallo - Riapre il mercato dopo il Coronavirus

Riaperto ieri mattina il mercato in piazza Italia a Marcallo dopo le settimane di chiusura imposte dallo Stato per la crisi legata al Covid-19. Nella conferenza stampa di apertura il sindaco, Marina Roma, ha voluto spendere due parole, lanciando messaggi ai marcallesi, ma, soprattutto, alla Regione e al Governo. “Noi questa mattina riapriamo il mercato secondo le disposizioni imposte da Regione Lombardia, ma avremmo voluto riaprilo al completo, perché abbiamo tutto lo spazio per poter accogliere una bancarella per tipologia di merce. Forse è arrivato il momento di delegare di più ai sindaci che vivono quotidianamente le realtà locali”. L’amministrazione comunale con la collaborazione dei Vigili del Fuoco in queste settimane ha proceduto alla sanificazione delle aree pubbliche e acquistato un grosso quantitativo di materiale disinfettante per poterlo distribuire nei luoghi più frequentati, tra i quali la parrocchia e i negozi. E il sindaco è chiaro nell’affermarlo: “i nostri paesi sono pronti per ripartire”. Per facilitare le riaperture il consiglio comunale ha pensato di offrire la piazza senza richiedere il pagamento della Tosap (tassa sull’occupazione di spazi e aree pubbliche) a tutte quelle attività che vorranno utilizzare gli spazi per esporre tavolini e lavorare con maggior distanziamento. Nella giornata di riapertura è intervenuto anche il dott. Simone Ganzebi, segretario della Confcommercio Magenta-Castano, il quale ha voluto ringraziare il comune per l’attenzione che ha espresso nei confronti delle attività commerciali e ha fatto notare come già molti imprenditori locali hanno investito nella sicurezza, acquistando DPI e sanificanti, per il fabbisogno assoluto di rialzare la saracinesca. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Emiliano Masperi, vicepresidente della Confcommercio Magenta-Castano, che ha voluto ricordare le estreme difficoltà di migliaia di commercianti locali, ostaggio di burocrazia e mancanza di liquidità, che lentamente li stanno portando alla morte.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi