meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 32°
Mar, 05/07/2022 - 20:20

data-top

martedì 05 luglio 2022 | ore 20:32

E tra gli utenti non solo... disagi e lamentele

Per quanto riguarda le modifiche apportate alla linea Z621, sembrano dare alcuni risultati
Attualità - Modifiche nel trasporto pubblico (Foto internet)

Dal 7 aprile scorso sono entrate in vigore le tanto annunciate e attese modifiche all'autolinea Z621 di 'Movibus', che parte da Cuggiono, ferma a Inveruno e Ossona e porta centinaia di pendolari, studenti e lavoratori, ogni giorno a Milano. Il cambiamento più significativo è stato lo spostamento del capolinea milanese da Piazzale Lotto al più periferico Molino Dorino, a causa dei lavori di costruzione della linea 5 della metropolitana, che inizieranno a breve. Dopo le molte rimostranze portate dagli utenti ai responsabili della Società prima dell'avvenuta modifica, ora diversi pendolari sembrano, invece, apprezzare il nuovo servizio: innanzitutto, dal nuovo capolinea partono ben due autobus che si avvicinano al centro città (o comunque a stazioni della metropolitana) e quindi non si presenterebbero grosi disagi nell'eventualità di avarie o problemi tecnici alla linea della metro in quel tratto. C'è da dire, poi, che il tempo di percorrenza si è notevolmente ridotto: una volta uscito dall'autostrada, l'autobus imbocca una tangenziale il cui traffico non è nemmeno paragonabile al congestionato tragitto che doveva percorrere per arrivare a Piazzale Lotto. Oggi il viaggio verso Milano dura in media 40 minuti (calcolati dalla partenza a Cuggiono) a fronte di un'ora (se non di più) verso il precedente capolinea; tanto che sono in molti ad affermare di aver cambiato autobus, ovvero di prendere il mezzo più tardi rispetto a prima, arrivando comunque in orario alla meta. Lascia un po' a desiderare, in verità, la tanto pubblicizzata rimodulazione degli orari: è vero che sono state aumentate le corse da Cuggiono, che ora coprono praticamente l'intera giornata, ma il ritorno serale appare più difficoltoso; infatti, mentre prima dell'attuazione della rimodulazione vi era una corsa circa ogni 15 minuti, attualmente il tempo di attesa è stato alzato a circa mezzora di intervallo tra una corsa e l'altra. Nonostante tutto, gli scontenti ci sono: sono tutte le persone che, per studio o lavoro, usufruivano delle fermate intermedie che precedentemente il pullman effettuava in viale Certosa a Milano; ora, ovviamente, quelle zone, già di per sè poco servite dai mezzi di superficie, non sono raggiungibili direttamente con l'autobus. A queste rivoluzioni si accompagna, poi, da parte di 'Movibus' una serie di controlli capillari dei documenti di viaggio dei passeggeri: controllori sono regolarmente presenti al capolinea di Molino Dorino. Si spera, anche in questo modo, di migliorare il servizio agli utenti. E voi lettori: cosa ne pensate? Siete soddisfatti della rinnovata linea Z621 o era meglio prima? Mandateci commenti e opinioni in merito.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi