meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 14°
Dom, 22/09/2019 - 03:20

data-top

domenica 22 settembre 2019 | ore 03:51

Vigili di nuovo a nord

Pronto a ripartire dopo la pausa estiva il servizio della Polizia locale in piazza San Zenone. Di sicuro una volta a settimana (forse due) comandante e vice nei locali comunali.
Castano Primo - Il comandante Massimo Masetti durante il servizio

Un giorno è sicuro, il secondo, invece, verrà deciso in base a quelle che saranno le risposte e l’interesse della popolazione. Ma, intanto, una cosa è già certa: dopo la pausa per il periodo estivo, la Polizia locale di Castano Primo tornerà di nuovo anche in piazza San Zenone. Una volta a settimana, insomma, come in precedenza, il comandante Massimo Masetti (con lui, in varie occasioni, pure il vice comandante) sarà nella zona nord della città (l’area al di là del cosiddetto muro di via Lonate, realizzato per gli interventi del raddoppio ferroviario), nei locali comunali a disposizione dei castanesi. “Un’iniziativa che abbiamo sempre sostenuto ed appoggiato con grande convinzione – commenta il sindaco Giuseppe Pignatiello – Riteniamo, infatti, fondamentale creare un contatto che sia ogni momento di più diretto con i cittadini, con chi vive o ha un’attività in quella parte del paese. E in questa direzione, pertanto, ci siamo mossi nel quinquennio appena trascorso (il nostro primo mandato alla guida di Castano) e continueremo a farlo nei cinque anni che verranno”. Partito in via sperimentale nei mesi scorsi (il giovedì dalle 9 alle 11), dunque, il servizio adesso proseguirà ancora, affinché possa diventare un appuntamento fisso. “Di sicuro lo riproporremo un giorno alla settimana – spiega Pignatiello – Contemporaneamente valuteremo con il comandante la possibilità di effettuarlo magari anche in due giornate. Tutto ciò, comunque, dipenderà dalla disponibilità del personale e, in modo particolare, da come l’iniziativa prenderà piede”. Qualche dato da cui partire, comunque, già c’è, perché durante la precedente esperienza sono state dalle 3 alle 4 le persone che ogni volta si sono recate, appunto, in piazza San Zenone per confrontarsi, fare segnalazioni, chiedere eventuali chiarimenti in merito a differenti tematiche o semplicemente per incontrare la Polizia locale. E tra gli argomenti che più sono stati al centro delle attenzioni, oltre a qualche criticità e problematica di carattere condominiale (che, però, è bene precisarlo non sono di competenza del personale del comando di piazza Mazzini), ecco le questioni legate alla viabilità (sicurezza di alcuni tratti, modifiche o meno alla circolazione), l’illuminazione pubblica (lampioni spenti o mal funzionanti), la segnaletica verticale ed orizzontale, ancora gli impianti semaforici (eventuali guasti), i divieti di sosta e le situazioni di alcune strade (asfaltature, presenza di buche, ecc...).

Rispondi