meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Mer, 30/09/2020 - 01:20

data-top

mercoledì 30 settembre 2020 | ore 01:48

A Magenta due incendi... dolosi?

Due incendi nel giro di 48 ore nella frazione di Pontevecchio a Magenta. Si sta indagando sulle cause anche se è probabile che entrambi siano di matrice dolosa.
Generica - Vigili del Fuoco

Due incendi nel giro di 48 ore nella frazione di Pontevecchio a Magenta. Si sta indagando sulle cause anche se è probabile che entrambi siano di matrice dolosa. L’ultimo è avvenuto lunedì pomeriggio in un campo dietro delle villette di via don Barberi. Ci sono volute parecchie decine di minuti per l’arrivo dei vigili del fuoco perché i volontari del distaccamento di Magenta non erano disponibili. Un pompiere volontario si è prodigato, insieme ad altri residenti, per cercare di tamponare le fiamme. Fortunatamente il rogo non era di vaste dimensioni e non ha attaccato le abitazioni. I vigli del fuoco, arrivati con l’autopompa, hanno circoscritto l’area e sono riusciti a domarlo nel giro di pochi minuti. Sabato scorso, a poche centinaia di metri di distanza, ecco un altro incendio di ben più vaste dimensioni. Ad andare a fuoco è stato un appezzamento agricolo situato proprio dietro una cartiera di strada per Cascina Mainaga, a circa duecento metri dal centro OBI per il giardinaggio. I vigili del fuoco di Magenta e quelli di altri distaccamenti hanno lavorato duramente per avere ragione delle fiamme. Sul posto sono giunti Polizia locale e Carabinieri. Al momento non ci sono tracce o indizi che possano far sospettare di qualcuno.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi