meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Sab, 25/05/2019 - 00:20

data-top

sabato 25 maggio 2019 | ore 00:49

A scuola di antiaggressione

Le studentesse dell'istuto superiore 'Torno' di Castano Primo hanno partecipato ad uno stage con un agente della Polizia locale castanese, in collaborazione con 'Albatros'.
Castano - Stage di antiaggressione per le studentesse del 'Torno'

A scuola di antiagressione femminile. E, mai come stavolta, termine fu più azzeccato. Già, perché nei giorni scorsi proprio l'istituto superiore 'Torno' di Castano Primo è stato teatro di un vero e proprio stage con un agente della Polizia locale ed istruttore di difesa personale, tiro e tecniche op del comando cittadino (in collaborazione con la cooperativa sociale 'Albatros'). Eccole, allore, le une affianco alle altre, un gruppo di studentesse castanesi (all'incirca una settantina delle classi prime, seconde, terze e quarte), che così hanno potuto conoscere da vicino alcune tecniche e nozioni base per prevenire e reprimere possibili situazioni di pericolo. Un percorso, certamente, importante che si inserisce in un progetto ben più ampio di promozione al benessere ('Reoload'), dove appunto 'Albatros' è capofila di 42 partner tra associazioni, aziende sociali, scuole e cooperative. Più nello specifico, poi, le ragazze hanno partecipato ad una lezione di due ore, interagendo con l'istruttore e con Silvia Monticelli (referente per l'area violenza di genere della cooperativa sociale) e soffermandosi sulle varie tematiche, partendo dall'analisi di contesto e di prevenzione per proseguire con i consigli utili, senza tralasciare le componenti psicologiche e la gestione dello stress. Non solo, perché successivamente si è potuto testare in maniera pratica quanto appreso, nonché simulare scenari di vita comune con soluzioni concrete. "Le alunne del Torno hanno dimostrato entusiasmo e partecipazione al workshop - hanno commentato gli organizzatori - E' importante infondere nozioni sulla sicurezza, dare consigli utili ed avvicinare i giovani alle istituzioni, alle forze di polizia ed a tutti quegli organi che possono essere di supporto ed aiuto in caso di necessità. Aver potuto fugare loro qualche dubbio o incertezza è il primo passo per aumentare pure la fiducia in se stesse."

Rispondi