meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse
Mer, 27/01/2021 - 16:50

data-top

mercoledì 27 gennaio 2021 | ore 17:39

La Pace secondo i giovani

Nei giorni scorsi in sala consiliare a Parabiago la cerimonia di premiazione del concorso dei Lions Club 'Un poster per la Pace'. Tanti i giovani studenti presenti all'evento.
Scuole - L'iniziativa 'Un poster per la Pace'

Un momento ormai diventato appuntamento fisso. Un'occasione certamente importante e di ulteriore crescita. E alla regia, beh... neanche a dirlo, c'è il Lions Club. Così, ecco che nei giorni scorsi, ci si è ritrovati nella sala consiliare del Comune di Parabiago, per la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso 'Un poster per la Pace' 2018/2019. Tanti i giovani presenti e che hanno ricevuto l'importante riconoscimento: Davide Venegoni (Istituto Manzoni di Parabiago), Rebecca Sciangola (Istituto Erasmo da Rotterdam di Albairate), Alice Banfi (Istituto Silvio Pellico di Arluno), Giorgia Del Prete (Istituto Manzoni di Canegrate), Elisa Scurati (Istituto Erasmo da Rotterdam di Cisliano), Gabriele Monologo (Istituto Anna Frank di Dairago), Valeria Panichi (Istituto Bonvesin de la Riva di Legnano), Costanza Bellini (Istituto Via dei Salici di Legnano) e Luca Pavan (Istituto Giovanni XXXIII di Villa Cortese). Alla consegna dei premi erano, inoltre, presenti la vice sindaco di Parabiago Adriana Nebuloni, il presidente Italo Pavanini del Lions Club 'Giuseppe Maggiolini', il primo vice presidente Marco Nebuloni del Parabiago Host e autorità lionistiche. Numerosa, poi, la presenza degli studenti e dei docenti che si sono dimostrati interessati al tema del concorso per l'anno 2019\2020 : 'Il Cammino della Pace'. Il concorso, riservato agli studenti delle scuole medie, vuole incoraggiare i ragazzi di tutto il mondo ad esprimere la loro visione della pace. E da ben 31 anni migliaia di giovani di quasi 100 paesi vi hanno preso parte.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi