meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 25°
Mar, 14/07/2020 - 14:20

data-top

martedì 14 luglio 2020 | ore 14:41

La 'Festa delle erbe'

Domenica 31 marzo, tutti alla scoperta delle erbe commestibili del Parco di Villa Annoni. L'iniziativa organizzata dalle 'Guide Culturali Locali', con il patrocinio del Comune.
Cuggiono - La 'Festa delle erbe'

Il Parco di Villa Annoni si estende su una superficie complessiva di 23 ettari; diviso in tre macroaree, vi troviamo sia un giardino all'italiana che uno all'inglese, oltre ad una zona agricola. La varietà di specie arboree è consistente nel parco cuggionese e sono diffuse numerose erbe commestibili che, crescendo spontaneamente in natura, mantengono inalterati i loro principi nutrizionali. Per favorire la loro conoscenza, allora, si è svolta, nel pomeriggio di domenica 31 marzo, la prima edizione della 'Festa delle Erbe, percorso fitoalimurgico (la fitoalimurgia è la conoscenza dell'uso delle specie vegetali a scopo alimentare, ndr) nel Parco di Villa Annoni'. L'iniziativa, organizzata dall'associazione 'Guide Culturali Locali' e patrocinata dal Comune, ha accompagnato i partecipanti in un viaggio all'interno del parco per riconoscere e raccogliere le erbe commestibili. Il percorso è iniziato nel viale dei tigli del giardino all'italiano, per poi proseguire verso il laghetto e il vigneto; il gruppo si è poi spostato nel boschetto per tornare successivamente verso l'ingresso, attraversando perciò quasi l'intero parco. Le erbe raccolte sono state: viola mammola, favagello, centocchio, piattello, verzöra, tarassaco, erba cipollina e quella aglina. Conclusa l'iniziativa, l'associazione cuggionese ha regalato un ricettario a tutti i partecipanti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi