meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 27°
Sab, 17/08/2019 - 19:20

data-top

sabato 17 agosto 2019 | ore 19:33

Cracovia e Auschwitz... per non dimenticare

'Viaggio della memoria' per un gruppo di studenti dell'istituto superiore 'Torno' di Castano. Un'esperienza profonda e di grande significato, tra emozioni e commozione.
Scuola - Studenti del 'Torno' a Cracovia e in visita ad Auschwitz

Le emozioni si mischiavano con la consapevolezza che quello non sarebbe stato un viaggio come gli altri. Ma, in fondo, bastava guardare i loro volti prima della partenza, per capire fin da subito l’importanza dell’esperienza che stavano andando a vivere. Da una parte, perché di lì a poche ore si sarebbero trovati in quei luoghi che hanno scritto, purtroppo, tristi e terribili pagine della nostra storia, dall’altra, soprattutto, perché l’iniziativa arrivava come conclusione di un percorso specifico e mirato cominciato lo scorso anno e, poi, proseguito in questo, dove ciascuno ha Scuola - Un momento del 'viaggio della memoria'.1 avuto modo di confrontarsi, conoscere, riflettere e capire. Da Castano ad Auschwitz, passando per Cracovia… il messaggio che è risuonato forte e chiaro, alla fine, è stato solo e soltanto uno, il più significativo, “Non dimentichiamo”. Lo hanno ripetuto più e più volte, allora, prima nelle aule e nei corridoi della scuola di piazzale Don Milani e, poi, direttamente sul posto, gli studenti dell’istituto superiore ‘Torno’. Là, tutti assieme, un gruppo di ragazzi di quinta (e con loro la dirigente scolastica, alcuni insegnanti, un rappresentante del Scuola - Un momento del 'viaggio della memoria' Comitato Genitori, il sindaco e l’assessore castanesi), appunto in quello che è stato ribattezzato il ‘viaggio della memoria’. “Un momento importante e di ulteriore crescita per i nostri alunni – commenta la preside Maria Merola – L’iniziativa, infatti, rientrava in un percorso ben più ampio, strutturato su diversi appuntamenti che si sono susseguiti durante l’anno scolastico passato e quello in corso. Nello specifico, ci sono stati, ad esempio, incontri e conferenze in istituto ed anche a Milano, ancora occasioni di approfondimento con testimonianze dirette, la visita al Binario 21 e una serie di attività”. Fino, appunto, alla visita dei giorni scorsi. Scuola - Un momento del 'viaggio della memoria'.2 “L’esperienza ci ha portato a scoprire da vicino alcune zone simbolo della città di Cracovia, passando per il quartiere ebraico e il muro del ghetto – continua la dirigente scolastica – Quindi, ci siamo spostati al campo di concentramento di Auschwitz e al campo di sterminio di Birkenau (Auschwitz II) ed alla Fabbrica di Schindler. Momenti toccanti e carichi di emozione e commozione, durante i quali i ragazzi hanno potuto toccare con mano l’importanza, la forza ed il valore del ricordo e della memoria”. “Un’esperienza di grande significato – conclude l’assessore Luca Fusetti – Voglio fare i complimenti agli studenti per la preparazione che ciascuno di loro ha mostrato. E’ fondamentale non dimenticare quanto accaduto, capire e riflettere su ciò che è stato e insieme impegnarci e lavorare per costruire il domani. Giovani leve crescono, nella speranza di essere migliori di noi; meglio di questo presente che continua ad odiare. Un’ulteriore occasione di crescita e formazione per gli allievi e più in generale per ognuno di noi”.

Rispondi