meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 13°
Sab, 24/10/2020 - 07:50

data-top

sabato 24 ottobre 2020 | ore 08:44

A tavola con 'food.social'

Una nuova Start Up è pronta a rivoluzionare il modo in cui le persone mangiano, socializzano e condividono lo stare insieme a tavola. Lanciata a Milano.
Sapori - 'food.social'

Una nuova Start Up è pronta a rivoluzionare il modo in cui le persone mangiano, socializzano e condividono lo stare insieme a tavola. Si chiama food.social la piattaforma internazionale che vuole proporre al pubblico la possibilità di vivere nuove esperienze gastronomiche attraverso una selezione di host sia ponendo in relazione privati e privati, sia creando nuove occasioni di business per le imprese. Centrale a questo nuovo progetto è il concetto di condivisione: food.social permetterà infatti di entrare in contatto con persone in tutto il mondo, favorendo la nascita di occasioni sia professionali che amatoriali legati alla passione per il cibo, la diffusione di corsi, degustazioni, la scoperta di nuove e inedite location, per vivere delle esperienze straordinarie da tutti i punti di vista. Food.social è disponibile come piattaforma web e in versione App, con un’interfaccia allo stesso tempo user-friendly e ricca di specifiche per approfondire i propri interessi. Una volta effettuato l’accesso, utilizzando un sistema di geolocalizzazione, l’utente potrà individuare gli host più vicini e la relativa offerta in termini di menù, prezzo e location, oltre alle recensioni degli altri ospiti che hanno già vissuto quell’esperienza. Sarà poi possibile effettuare la prenotazione e pagare direttamente tramite la piattaforma. Per il suo lancio globale food.social ha scelto Milano, proprio in quanto città che si caratterizza per un’alta cultura gastronomica del pubblico, la presenza di una scena pubblica e privata estremamente dinamica e sempre alla ricerca di sperimentazione, e un crescente ruolo come meta turistica e internazionale. Nuove destinazioni metropolitane di tutto il mondo saranno incluse nell’elenco destinazioni a partire dal gennaio 2019.

A CHI SI RIVOLGE

Gli host di food.social potranno essere:
- aspiranti chef che vogliono farsi conoscere.
- appassionati di cucina che vogliono aprire le loro case ai viaggiatori globali, proponendo nuove straordinarie location per una cena fuori dagli schemi.
- cuochi professionisti o ristoranti che vogliono far vivere un'esperienza di condivisione
dei pasti.
- insegnanti che vogliono proporre corsi di cucina o laboratori per un pubblico internazionale.
- case vinicole ed enoteche che vogliono organizzare speciali serate di degustazione;
- ristoranti che vogliono promuovere eventi speciali per attirare nuove clienti nelle serate meno impegnate.
• organizzatori di eventi speciali/tour gastronomici, che vogliono utilizzare la piattaforma per comunicare esperienze uniche.

Dall’altra parte, i clienti/fruitori potranno contare su un sistema che garantisce solo esperienze di qualità, attentamente selezionate. I turisti o viaggiatori per motivi di business potranno entrare in contatto con le persone del luogo, senza preoccuparsi di mangiare da soli o di incappare in costose trappole per stranieri; la gente del posto potrà invece utilizzare food.social per provare inedite esperienze e conoscere nuove persone e location nella propria città, facendosi amici provenienti da tutto il mondo.

CHI HA CREATO FOOD.SOCIAL

Food.social è una Start-up con sede in Olanda, fondata da un team anglo americano proveniente da background professionali e imprenditoriali in IT, Tecnologia, Media, E- commerce, Marketing, con la collaborazione dello chef italiano Enzo Neri. Elemento in comune è la forte passione per il cibo. “Amici, familiari, colleghi, clienti e viaggiatori, hanno qualcosa in comune: tutti si relazionano attraverso il cibo. Condividere un pasto può sembrare un normale evento quotidiano, ma in realtà è una parte importante della vita di tutti i giorni. Mangiare non è solo un bisogno biologico, ma è anche un piacere. Gustare i nostri piatti preferiti e scoprire nuove cucine ci rende felici, ci porta gioia e ci dà un senso di benessere”. Food.social è disponibile come piattaforma web e in versione App, scaricabile da Apple Store per IoS e da Google Play per Android. Disponibile solo in lingua inglese, proprio a sancirne il forte taglio internazionale, il sistema si basa su un sistema di geolocalizzazione GPS, che permetterà agli ospiti di trovare l’host più vicino. Food.social offre un vero e proprio ecosistema culinario in un'unica piattaforma. Farà parte dell’App anche un sistema di e-commerce: gli host potranno acquistare dei prodotti gastronomici da proporre durante le “esperienze”, e a loro volta gli ospiti potranno comprare online i prodotti provati e che più hanno apprezzato durante la cena.

LE ESPERIENZE

Food.social si è presentata il 9 ottobre a Milano, davanti a una comunità di addetti ai lavori del settore food, innovazione e lifestyle. Dando avvio ad un piano di marketing diretto a sostenerne la notorietà, il posizionamento, la diffusione, ad incrementare il numero di host e di utenti. Al momento offre 25 “esperienze”, tra queste spiccano, per originalità e come esempi del tipo di innovazione che la piattaforma vuole proporre, alcune proposte speciali.

Food experience @Atelier Forte
Un luogo incantato, popolato da sculture, installazioni, opere che richiamano i miti delle saghe nord europee. Un viaggio nello spazio e nel tempo alla scoperta di personaggi e atmosfere estetiche assolutamente uniche. È la cornice della food experience creata da Atelier Forte per Food.social: visita guidata al museum ArkiZoic più cena con cibi ispirati dalle saghe celtiche. Prezzo: 50 euro.

Bartending experience @Dry Milano
L’iconico Cocktail & Pizza Gourmet Restaurant propone un faccia a faccia con il bartender per scoprire i segreti della preparazione del French75, signature cocktail di Dry. Dopo aver realizzato a quattro mani il celebre cocktail, sarà possibile consumarlo al bancone insieme a una pizza speciale Fuorimenù, pensata dallo chef in abbinamento al drink. Prezzo: 30 euro.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi