meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 14°
Sab, 19/10/2019 - 04:50

data-top

sabato 19 ottobre 2019 | ore 05:18

Immigrati: crollano gli arrivi

A fronte delle molte discussioni di questi giorni, un dato pubblicato dal Ministero dell'Interno dimostra che l'arrivo dei migranti è drasticamente crollato.
Post Scriptum - Immigrati in Italia ad agosto 2018

Anche se probabilmente non è il vero problema italiano, ancora una volta in questo fine agosto la disputa mediatica e di opinione pubblica verte sul tema migranti. Ma per un popolo che all'80% purtroppo diffida dal riconoscere le 'fake news' (post inventati apposta per dirigere il pensiero dell'opionine pubblica) e notizie reali, alle volte occorre fermarsi e fare un po' di chiarezza.
Senza entrare nel merito del caso 'Diciotti', vi sono dati inconfutabili, forniti dal Ministero dell'Interno (prima a guida Minniti e ora Salvini) che fotografano in maniere indiscutibile le reali dinamiche del Paese.
Ecco allora che si scopre che per il 2018 la riduzione dei flussi migratori verso l'Italia è drasticamente crollata: -86,95% rispetto al 2017 e -88,41% rispetto al 2016. Ricordiamo che la stretta migratoria venne applicata dal Ministro dell'Interno Marco Minniti, con il premier Paolo Gentiloni, andando a definire accordi diretti con la Libia. I dati, che pubblichiamo nell'immagine e a cui possiamo rimandare con il link sotto l'articolo, fanno quindi riferimento agli sbarchi effettivi in Italia degli ultimi tre anni. Per trasparenza poltica andiamo a sottolineare che fino a fine maggio responsabile al Ministero degli Interni era Marco Minniti (Governo di Paolo Gentiloni) e dall'1 giugno Matteo Salvini (Governo di Giuseppe Conte). Attenzione quindi: chiunque può discutere e ragionare sui modi, opportunità, rischi e modalità di accoglienza migranti. Ma nessuno può parlare di invasione o fenomeno inarrestabile, senza essere smentito dai numeri reali.

Il documento del Ministero dell'Interno

Rispondi