meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Sab, 26/09/2020 - 16:20

data-top

sabato 26 settembre 2020 | ore 17:06

Sopra il Ticino e la brughiera

Pasquetta a Volandia: l’emozione di volare su un elicottero. Siamo saliti a bordo di un Eurocopter AS 350 B3 Ecureuil di Eliossola. Sorvolando una parte del nostro territorio.
Volandia - L'emozione di volare in elicottero (Foto Eliuz Photography)

Che cosa vuol dire volare? Come ci si sente e cosa si prova? E, va bene, che la maggior parte di voi, forse anche più di una volta nella vita, l’avranno fatto, ma un conto è su un aereo e nei classici posti dei passeggeri, un altro è a bordo di un elicottero e di fianco o appena dietro al pilota. Beh.... alla fine noi ci siamo andati davvero! L’occasione è arrivata grazie a Volandia ed alla società Eliossola che, tra Pasqua e pasquetta, ha organizato appunto al Parco e Museo del Volo di Case Nuove (Somma Lombardo, in provincia di Varese) un emozionante giro nel nostro territorio con un Eurocopter AS 350 B3 Ecureuil. Cinture allacciare, allora, qualche semplice, ma fondamentale indicazione e accorgimento e poi pronti via e si via. La partenza è nel pratone all’interno dell’area, di fronte all’aeroporto di Malpensa; le 16 circa quando ci alziamo in volo, gli occhi si muovono a destra e sinistra, la curiosità è tanta, pochi minuti e siamo su (200 metri circa di alteza per una velocità di 140 nodi più o meno), con lo splendido paesaggio che si presenta attorno a noi. Il sole e le nuvole a fare da cornice regalano delle emozioni uniche e particolari, quando ecco che la nostra attenzione è immediatamente catturata dalla natura della Valle del Ticino, con il fiume che si presenta in tutta la sua particolarità. Il territorio (quello che siamo abituati a percorrere in auto o a piedi praticamente quasi ogni giorno) adesso è lì, sotto di noi, e si possono notare davvero alcune caratteristiche che da terra difficilmente riesci a vedere. Il tour ci porta, come detto, sopra la Valle del Ticino e la Brughiera, ma anche lo scalo varesino, con le sue piste e gli aerei fermi in attesa del decollo. Il volo prosegue tra gli sguardi attenti dei passeggeri, letteralmente catturati dalle bellezze paesaggistiche della zona, e quattro chiacchiere con il pilota per saperne di più sull’esperienza e in modo particolare sui luoghi che durante il giro si andranno a toccare. Dieci minuti o poco più entusiasmanti, prima di rientrare a Volandia. E qui, la nostra chiacchierata continua con i responsabili di Eliossola e gli organizzatori. Ci facciamo raccontare chi sono e cosa fanno, il parco elicotteri che hanno a disposizione e quale tipo di attività svolgono quotidianamente e periodicamente. L’esperienza, ormai, è giunta al termine e, allora, si torna a casa con nel cuore e nella testa la sensazione di libertà che si è respirata durante il tour. Quando si dice, insomma, sentire il distacco tra terra e cielo, alla fine solo provandolo in modo diretto si può veramente capire cosa significa e cosa vuol dire quella frase. (FOTO ELIUZ PHOTOGRAPHY)

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi