meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Mar, 04/08/2020 - 23:50

data-top

mercoledì 05 agosto 2020 | ore 00:33

A Milano il mobile è design

Milano - Fuori salone del mobile 2013.04

Il Salone del Mobile, fiera internazionale del design, iniziato il 9 aprile e conclusosi domenica 14 aprile presso il Polo fieristico di Rho, ha registrato oltre 320.000 visitatori. 285.000 di questi erano operatori del settore, curiosi e appassionati più del 10 % dei visitatori totali. Si è registrato inoltre un aumento dei visitatori stranieri, quest’anno ben il 68 %, in particolare asiatici, degli Stati Uniti, del Sud America e dell’Africa. Giunto quest’anno alla 52° edizione, ha portato a Milano 2.500 espositori, di cui 700 giovani designer che hanno esposto nei padiglioni del SaloneSatellite. Una raccolta delle migliori novità per arredare la casa: poltrone, tavoli, letti, sedie, accessori dei grandi marchi e dei nuovi brand. Creatività, qualità e sperimentazione, per presentare con una variegata gamma di proposte l’arredo domestico a 360° sia per quanto riguarda le tipologie (dal pezzo unico al coordinato) sia per gli stili (dal classico al design al moderno). “Il mondo che abiteremo” è il leitmotiv che ha condotto questa edizione dei Saloni, segnata dal contributo di Jean Nouvel per il “Progetto: ufficio da abitare”, uno spazio all’interno del SaloneUfficio dove l’architetto ha presentato cinque scenari lavorativi unici e singolari per dimostrare che un ambiente di lavoro deve essere in grado di trasmettere creatività, ispirazione e piacere di vivere. Accanto ad esso il Fuori Salone, con una serie di percorsi con gli eventi del territorio, tra quartieri e location prestigiose per il Design Week Milanese, tra opere, installazioni, progetti, mostre. Boom di visite anche per i musei civici della città, in particolare per il Museo del Novecento, aperti gratuitamente per l’occasione.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi