meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Ven, 14/08/2020 - 06:20

data-top

venerdì 14 agosto 2020 | ore 06:43

In moto al Gaslini di Genova

Magnago - Motoclub 'Le Quaglie' al Gaslini di Genova 2011

La visita all'ospedale Gaslini di Genova con una sostanziosa offerta per un felice Santo natale 2011 era una sfida che gli amici del MOTOCLUB MAGNAGO LE QUAGLIE avevano raccolto con entusiasmo, e che grazie all’aiuto dell’ ASSOCIAZIONE AMICI DI SAN MARTINO, e’ stata vinta alla grande!
La scorsa domenica una nutrita rappresentanza delle due associazioni magnaghesi, capitanata dal presidente del motoclub, DOTT. GILBERTO CIMMINO, e dal Vicepresidente degli Amici di San Martino, SIG. ALBERTO MAININI, ha accompagnato a Genova un insolito Babbo Natale motociclista che, lasciate a casa slitta e renne, ha usato una turistica due ruote per portare doni, sorrisi ed abbracci ai piccoli degenti del reparto di chirurgia pediatrica dell’Ospedale Gaslini, coordinato da Suor Fernanda.
Tra la sorpresa e la gioia dei bambini e delle loro famiglie, il Babbo Natale Motocilista ELIA PIERO PERONI, munito di regolare casco omologato, ed i due elfi carichi di doni DARIO MOLTENI ed ADELIO LOCATI, sono stati accompagnati in reparto da CARLO DONGHI, un tesserato del motoclub che ha passato una parte della sua infanzia in queste stanze, e si sono intrattenuti con tutti i degenti del reparto di Suor Fernanda,
giocando con i piccoli dai 18 mesi ai 13 anni, portando doni a tutti i bambini ed un forte abbraccio ai loro famigliari, l’emozione si e’ fatta forte e sui visi di tutti i presenti sono apparsi sorrisi di felicità: per loro, la migliore terapia possibile.
Il DOTT. CIMMINO ed il SIG.MAININI hanno consegnato nelle mani di Suor Fernanda l’offerta raccolta durante il pranzo sociale dello scorso ottobre, un importante assegno destinato all'acquisto di nuove apparecchiature per questo reparto del Gaslini punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale per la medicina infantile, per agevolare la degenza sia dei piccoli che dei loro famigliari.
“L’emozione e’ stata tanta, ed anche a noi uomini e’ scappata piu’ di un lacrima” pone l’accento il DOTT. CIMMINO” perche’ abbiamo potuto incontrare ed abbracciare alcuni dei protagonisti dei "miracoli al Gaslini", abbiamo ascoltato le loro storie colme di speranza e fiducia, sempre con il sorriso in viso, storie che nascono e si sviluppano qui, come quella della nostra piccola amica senegalese, che da 8 anni, causa la soda caustica ingerita, non puo’ mangiare e che in questo reparto, con lunghi ricoveri nel tempo ed a fronte di molte sofferenze, sta tornando ad avere una vita normale”
“Noi AMICI DI SAN MARTINO” aggiunge il vicepresidente MAININI” abbiamo sempre dato un aiuto a chi ha bisogno, ci siamo sempre rimboccati le maniche e tante sono state e sempre saranno le nostre donazioni, ma venire qui, in mezzo a questi bimbi e vederli gioire con BABBO NATALE e’ stata un’esperienza impagabile ed indimenticabile”
“Questo e’ il primo anno di attività della nostra associazione “conclude CIMMINO” siamo partiti in punta di piedi con piccoli progetti, contando sull’aiuto dei nostri iscritti ed abbiamo fatto molto ma molto vogliamo fare; i progetti futuri sono tanti e vedo con piacere che il seguito aumenta, segno che la serietà dei nostri iscritti e soprattutto il loro voler fare viene ampiamente riconosciuto. Grazie anche all’importante collaborazione dell’ASSOCIAZIONE AMICI DI SAN MARTINO, il BABBO NATALE
benefico è un esempio di tutto cio’ e sarà sempre il fiore all’occhiello della nostra attività futura”. Nelle prossime settimane l’attivitaò del MOTOCLUB MAGNAGO LE QUAGLIE continuerà domenica 11 al mercatino a Bienate e domanica 18 nella manifestazione natalizia in Piazza San Michele a Magnago.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi