meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 19°
Gio, 23/05/2024 - 15:50

data-top

giovedì 23 maggio 2024 | ore 16:33

"L'infertilità non è una colpa"

"Affrontare il percorso con gioia e tranquillità. Non lesinare le domande: non bisogna avere vergogna di un problema di infertilità".
Salute - Dottor Cesare Taccani

"Affrontare il percorso con gioia e tranquillità. Non lesinare le domande: non bisogna avere vergogna di un problema di infertilità". Sono le parole di Nadia e Ferdinando, la coppia che porterà la propria testimonianza all’incontro dedicato alla procreazione medicalmente assistita organizzato da Next Fertility ProCrea a Milano sabato 25 marzo. Nadia e Ferdinando sono la mamma e il papà di tre splendidi bambini, avuti grazie all’equipe della clinica di medicina della riproduzione attraverso terapie sia omologhe sia eterologhe. Sono loro i genitori che non si sono mai arresi, «nemmeno dopo i primi esiti negativi», ricorda Nadia. "Ci siamo sempre detti: stiamo uniti e affrontiamo insieme quello che accade". E aggiunge Ferdinando: "Durante tutto il percorso e, soprattutto, dopo gli insuccessi, ci siamo parlati, ci siamo confrontati. Non abbiamo perso la fiducia in noi stessi e nel nostro essere coppia. Siamo andati avanti con perseveranza e facendo molta attenzione a non perdere tempo". Le loro parole si uniranno a quelle dei medici per guidare le coppie in un percorso "Dove non ci sono equazioni matematiche per arrivare a una gravidanza, ma occorre essere determinati, uniti, pronti ad affrontare problemi perché la gioia di un figlio non ha eguali", sottolineano. Del resto, il cammino verso la genitorialità non è solamente fatto di esami e terapie, ma anche di un approccio positivo dove la parte medica si unisce al vissuto privato e, insieme, vanno in un’unica direzione. Anche perché l’infertilità non è l’esito di una sola causa, ma dipende da una serie di fattori che, spesso combinati tra loro, danno esito a molte e diverse variabili, tutte da considerare. "Per dipanare quella che spesso è una matassa molto intricata servono conoscenza, esami mirati e screening approfonditi", afferma Cesare Taccani, specialista in Ginecologia, Medicina della riproduzione ed Endocrinologia Ginecologica del centro Next Fertility ProCrea che ha anche seguito Nadia e Ferdinando e che interverrà all’incontro insieme con Serena Bellaminutti, ginecologa e specialista in Medicina della riproduzione. "Un approccio multidisciplinare permette di guardare all’infertilità da più angoli di osservazione, riuscendo così a comprendere dove si nasconde il vero problema e quale la strada migliore per poterlo superare". L’appuntamento per le coppie che sono alla ricerca di un figlio è per sabato 25 marzo a Milano, dalle 14 alle 19 presso il NH Collection Milano City Life di via Bartolomeo Colleoni 14. L’incontro è completamente gratuito. Il programma prevede alle 14.30 l’incontro con Cesare Taccani, specialista FMH in Ginecologia e Ostetricia, in Medicina della Riproduzione ed Endocrinologia Ginecologica, e Serena Bellaminutti, Ginecologa Specialista in Medicina della Riproduzione sul tema “Come riconoscere l’infertilità e come viene trattata in Next Fertility Procrea”. A rendere ancora più speciale l’appuntamento, sarà la presenza di alcune coppie di ex pazienti, come Nadia e Ferdinando, che condivideranno la propria esperienza in Next Fertility ProCrea così da poter rispondere a tutti i dubbi di chi desidera intraprendere un percorso di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). Dopo un coffee-break, dalle 17 gli specialisti saranno a disposizione delle coppie per rispondere, in aree riservate, a qualsiasi domanda. Info e prenotazioni: la partecipazione agli incontri #ProCreainTour è gratuita e aperta a tutti, previa iscrizione presso la segreteria della clinica: tel +41.91.924.55.55 dalla Svizzera oppure dall’Italia +39.02.600.63.041 – mail: info [at] procrea [dot] chwww.nextfertilityprocrea.ch.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi