meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 03/12/2022 - 00:50

data-top

sabato 03 dicembre 2022 | ore 01:04

Un'estate... da scoprire

In attesa di godere delle vacanze ecco per voi alcuni luoghi magici da esplorare, a due passi da casa nostra.
Viaggi - Gite e mete estive

In attesa di godere delle vacanze ecco per voi alcuni luoghi magici da esplorare, a due passi da casa nostra. Si parte con la Greenway del lago di Como con il suo percorso di circa 10 kilometri che attraversa i borghi di Colonno, Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Mezzegra, Tremezzo e Griante. Un panorama mozzafiato da perdere la testa. Se ti trovi nei pressi del lago di Garda di sicuro non puoi non andare a visitare il Castello di Sirmione. Risalente al 1250 circa ed è uno dei castelli meglio conservati d’Italia oggi interamente visitabile. Le sue torri merlate dominano il lago e la darsena, ancora funzionante, che custodisce un lapidario di epoca romana. Rimanendo sempre nel panorama lacustre, ci spostiamo sul lago d’Iseo con i suoi dodici borghi caratteristici, dominati da viuzze e vicoli. Monte Isola è tutta da vedere, a piedi, in bicicletta o con i piccoli bus che fanno servizio di linea. Il profilo dell’isola è caratterizzato dalla Rocca Martinengo e dal santuario della Madonna della Ceriola, con la sua vista mozzafiato. Se invece sei una persona che cerca relax e tranquillità, le terme sono il tuo posto ideale. Nella top ten troviamo le Terme di Bormio alimentate dai mille e più litri al minuto che zampillano dalla roccia della fonte Cinglaccia. Un luogo perfetto dove passare una giornata in assoluto relax lontano dal rumore delle grosse città e in mezzo alle montagne innevate. Se invece vuoi rilassarti guardando i panorami ma senza sprecare energie il Trenino rosso del Bernina fa proprio al caso tuo. Con partenza da Tirano con un percorso di circa 60 km, attraversa tutte le fasce vegetazionali delle Alpi. Arriva ai 2253 metri del passo del Bernina per scendere in modo più graduale e dolce ai circa 1800 metri di St. Moritz. Per gli amanti della storia e della spiritualità, l’Abbazia di Morimondo è il luogo ideale per una gita fuori porta. L’abbazia cistercense a pochi chilometri da Milano offre la possibilità di visite guidate sia del museo che del chiostro, sempre aperta invece la chiesa principale. Altra meta ideale per una gita in giornata è il Castello di Gropparello: come molti castelli anche questa struttura ha la sua leggenda della “donna che grida”. Si vocifera che il castello di Gropparello sia infestato da numerosi fantasmi. Teatro di molte guerre e scontri, gli spiriti dei soldati piacentini e di molti altri militi ignoti affollerebbero le mura di questo forte che si erge nel mezzo di un bosco. La storia vuole che anche le anime di Verzuvia e di Pietrone da Cagnano si aggirino nel castello, irrequieti e impossibilitati a trovare la pace; ma lo spettro che sembra essere più famoso e di cui sembra siano avvenuti più avvistamenti resta quello di Rosania Fulgosio ovvero la moglie di Pietrone. La notte, ancora oggi, si possono sentire le urla di Rosania, la donna che trovò la morte all’interno delle mura del Castello. Dopo due anni di pandemia questa estate è la prima che potremmo passare con meno restrizioni e più divertimento e qual è il modo migliore per scatenarsi se non nei parchi divertimento più famosi d’Italia vicino a noi? Gardaland: perfetto per ogni genere di età con giochi d’acqua, montagne russe assurde e spettacoli serali. Da poco Gardaland ha anche aperto il suo hotel personale con stanze decorate in base alla locacion. Tra i parchi divertimento più famosi non possiamo certo dimenticare Leolandia, il parco divertimento per bambini con otto aree a tema e oltre cinquanta attrazioni e giostre adatte a tutte le età. I bambini potranno incontrare dal vivo i Superpigiamini, i simpatici Masha e Orso, Ladybug e Chat Noir, giocare con Bing e Flop salire a bordo del Trenino Thomas. Inoltre, emozionanti spettacoli per bambini, tanti animali e la storica Minitalia vi aspettano! Leolandia è un mondo fantastico che esiste davvero! E poi ancora lo Zoo Safari di Pombia con la sua parte selvaggia che il visitatore scopre attraverso un percorso che si snoda per oltre sei chilometri tra gli ulivi ed i carrubi secolari della macchia mediterranea. Un itinerario che riserva interessanti sorprese: dagli animali della savana come tigri, zebre, giraffe, elefanti o leoni alle specie tipiche di altri ecosistemi come cervi, cammelli, orsi dal collare, fenicotteri…Tutti in libertà e cosi vicini, che emozione unica. E infine lo Zoom di Torino dove si può vivere da vicino gli animali, imparando molto sulla natura, sui suoi tempi, e sugli habitat di provenienza. Quasi ogni area del parco propone delle experience aperte al pubblico a orari prestabiliti. Per esempio, è possibile assistere al feeding delle giraffe o dei pinguini, il momento in cui i biologi nutrono gli animali. Oppure, si può fare una sessione di snorkeling nella piscina che accoglie razze e piranha erbivori. E ancora, si può assistere al volo dei rapaci diurni e notturni, all’interno dell’anfiteatro, scoprendo anche i segreti per diventare un perfetto falconiere.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi