meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 23:20

data-top

domenica 05 dicembre 2021 | ore 06:02

‘Smart Insubriae’: premiata la Lombardia

Regione Lombardia, rappresentata dall’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha ricevuto in Francia, a Nizza, il ‘Premio Nazionale Sicurezza urbana 2021’ per il progetto ‘Smart Insubriae’ della Polizia locale di Como.
Milano - Sicurezza: premio alla Lombardia

Regione Lombardia, rappresentata dall’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha ricevuto in Francia, a Nizza, il ‘Premio Nazionale Sicurezza urbana 2021’ per il progetto ‘Smart Insubriae’ della Polizia locale di Como. L’appuntamento rientrava nell’ambito della Conferenza internazionale ‘Sicurezza, democrazia e città’ organizzata dal Forum Europeo per la Sicurezza Urbana. Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte anche il sindaco di Como, Mario Landriscina, l’assessore comunale alla Sicurezza Elena Negretti e il comandante della Polizia locale Vincenzo Aiello. DETTAGLI PROGETTO REGIONE LOMBARDIA – Il progetto ‘Smart Insubriae’ iniziato il 5 luglio scorso si concluderà il prossimo 15 novembre. Sono coinvolti i Comuni di due province (Como e Lecco) per l’integrazione del servizio di Polizia locale. L’iniziativa consente il presidio congiunto e coordinato del territorio con estensione della fascia oraria per i Comuni del Lago di Como. I 26 COMUNI COINVOLTI – Questi i Comuni coinvolti: Como, Cantù, Cucciago, Capiago Intimiano, Erba, Pusiano, Eupilio, Mariano Comense, San Fermo della Battaglia, Cernobbio, Moltrasio, Carate Urio, Laglio, Brienno, Blevio, Torno, Faggeto Lario, Pognana Lario, Nesso, Lezzeno, Bellagio, Colico, Dervio, Dorio, Sueglio e Valvarrone. La maggior parte di queste amministrazioni locali non dispone di un servizio di Polizia locale oppure ha un numero di operatori non sufficiente a garantire la copertura del servizio durante tutto l’arco della giornata ed in particolare nei servizi serali e nel fine settimana. REGIONE ENTE SUSSIDIARIO – “Regione Lombardia – ha evidenziato l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato – ha voluto esercitare appieno il ruolo di Ente sussidiario proprio per elevare la sicurezza urbana nei singoli territori ed assicurare un sempre maggiore standard di servizio di Polizia locale a vantaggio di tutti i cittadini lombardi. Abbiamo pertanto deciso di incentivare forme di aggregazione sovracomunale dei servizi finalizzate ad una più razionale utilizzazione delle risorse, ad una più efficace copertura sul territorio e ad una contestuale crescita delle professionalità presenti nelle organizzazioni di Polizia locale”. AD OGGI BANDI PER 15 MILIONI DI EURO - “Questa linea di intervento – ha ricordato l’assessore regionale – ha comportato l’emanazione di bandi di cofinanziamento principalmente indirizzati ad acquisire strumentazione tecnica che in soli 3 anni ha superato i quindici milioni di euro erogati e che prevede ulteriori stanziamenti per sette milioni entro la fine della legislatura”. – “Una seconda linea di intervento – ha detto ancora De Corato – in cui si innesta proprio lo ‘Smart Insubriae’, attuato dal Comune di Como, vede la valorizzazione dello strumento pattizio tra gli Enti locali, Regione e gli altri soggetti istituzionali o della società civile che a vario titolo possono collaborare al raggiungimento degli obiettivi. Obiettivo la partecipazione e integrazione delle politiche di sicurezza a livello locale, specifiche e calibrate su aree ben delimitate”. LA POLIZIA LOCALE DURANTE IL CORONAVIRUS – “Nell’anno 2020 – ha ricordato l’assessore regionale alla Sicurezza durante l’intervento – l’emergenza sanitaria ha comportato uno sforzo eccezionale anche per le organizzazioni di Polizia locale. Regione Lombardia ne ha supportato le attività sostenendo finanziariamente l’impegno straordinario”. LE INIZIATIVE DEL FISU – “L’auspicio – ha concluso l’assessore – è che con il convinto impegno di tutti e nell’ambito del coordinamento che il Forum Italiano per la Sicurezza Urbana, che ringrazio per la costante promozione di iniziative per gli enti locali, potremo, a breve, operare con una legislazione nazionale innovativa in materia di sicurezza urbana”. UNA TRE GIORNI STIMOLANTE - L’assessore ha infine ringraziato il Forum Europeo di Sicurezza Urbana: “una tre giorni di stimolante dialogo e confronto tra le più importanti esperienze europee per la sicurezza urbana”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi