meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Dom, 13/06/2021 - 23:50

data-top

martedì 15 giugno 2021 | ore 16:11

Maratona di chirurgia robotica

L'ospedale San Paolo di Milano, unica struttura italiana protagonista al Worldwide Live Robotic Surgery 24-hour Event, maratona internazionale di chirurugia robotica.
Salute - Chirurgia robotica

Le 12.30 quando scatta la diretta dalla sala operatoria dell'ospedale San Paolo di Milano. Gli uni affianco agli altri medici ed esperti che si alternano per ben 24 ore in quella che è una vera e propria maratona di chirurgia mini invasiva robotica. Un lavoro di squadra, insomma, e che ha visto, appunto, la struttura ospedaliera del capoluogo protagonista e, soprattutto, unica italiana presente al Worldwide Live Robotic Surgery 24-hour Event, appuntamento internazionale che coinvolge chirurghi da tutti i Continenti e che da la la possibilità di entrare live in 17 sale operatorie sparse per il Globo assistendo in diretta all’operato del personale medico nel mondo durante una seduta di chirurgia robotica. E per il nostro Paese, allora, ecco alla consolle del robot 4 bracci il neo direttore della struttura di Urologia del nosocomio milanese, il dottor Bernardo Rocco, professore ordinario dell’Università degli Studi di Milano ed esperto proprio di chirurgia robotica, che, per l'occasione, ha eseguito un intervento di prostatectomia radicale robotica con tecnica nerve sparing (operazione che consiste nell’asportazione della prostata con risparmio delle strutture neuro-vascolari deputate all’erezione). "L’uso della chirurgia robotica è funzionale all’eccellente recupero post-operatorio, sia della continenza urinaria che della funzione sessuale, grazie alla maggiore precisione del robot, alla visualizzazione 3D, alla magnificazione dell’immagine, alla perfetta articolazione degli strumenti robotici", ha dichiarato lo stesso professor Rocco. "L’arricchimento di expertise con nuovi professionisti e l’implementazione tecnologica della nostra Asst ci permette di accedere al confronto e sviluppo internazionale di tecniche operatorie e ad un più ampio virtuoso confronto sulle casistiche – ha aggiunto il dottor Matteo Stocco, direttore generale Asst Santi Paolo e Carlo - Essere inseriti in questo evento è motivo di vanto e un tassello importante per lo sviluppo dell’offerta sanitaria pubblica ad alta complessità".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi