meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Dom, 13/06/2021 - 23:50

data-top

lunedì 14 giugno 2021 | ore 23:33

"Voi agenti, cardine dei nostri valori"

L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, è intervenuto in streaming al nono congresso provinciale del Siap.
Attualità - Polizia (Foto internet)

L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, è intervenuto in streaming al nono congresso provinciale del Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia) di Milano. "Voi agenti - ha dichiarato De Corato - siete un cardine dei nostri valori. Molti uomini hanno sacrificato la propria vita e molte famiglie stanno ancora soffrendo per la loro perdita. Lo scorso anno ho partecipato all'installazione di una targa in ricordo di alcuni vostri colleghi uccisi dalle Brigate rosse in via Schievano nel 1980 a Milano nella sede di Polis Lombardia". "Ho ancora ben presenti - ha proseguito l'assessore - nella memoria le parole dei figli e delle mogli: per loro lo Stato li aveva dimenticati. Vivevano come profonda ingiustizia il fatto che i carnefici dei loro cari fossero già liberi. Ho avuto modo di incontrare alcuni vostri rappresentanti e in quella occasione ho voluto manifestare la vicinanza e il ringraziamento di Regione Lombardia per il vostro lavoro e per quello che avete messo in campo durante questo periodo di pandemia". "Bisogna al più presto arrivare alla definizione del vostro contratto - ha aggiunto l'assessore regionale alla Sicurezza - e fornirvi gli strumenti adeguati per la vostra incolumità. Mi riferisco ovviamente al taser. Un dispositivo che vi permetterebbe di non arrivare quasi mai allo scontro fisico con sbandati e balordi. Spesso mi trovo a ragionare su sentenze che lasciano a piede libero criminali nel giro di 24 ore. E leggo l'umiliazione di chi, come voi, rischia la vita per portare a termine un arresto e poi vedere il delinquente scarcerato nel giro di poche ore". "Oggi dobbiamo avere il coraggio di riformare la legge a cominciare dall'istituto del patteggiamento. Ormai sono troppe le parole spese per i diritti dei detenuti e pochissime quelle spese per le vittime. Un pezzo dopo l'altro si mina quello che è un diritto di ogni uomo, ovvero quello di avere giustizia."

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi