meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 12°
Mar, 11/05/2021 - 21:50

data-top

martedì 11 maggio 2021 | ore 22:19

L'oncologia pediatrica fa... scuola

L'oncologia pediatrica monzese fa il suo debutto a Bruxelles, con il professore Carmelo Rizzari, responsabile del reparto di Ematologia pediatrica della Fondazione Mb-bm del San Gerardo di Monza, che è stato invitato a collaborare ai lavori della Beating Cancer Plan Commission, la Commissione Europea per la pianificazione della lotta ai tumori.
Salute - Medici e infermieri (Foto internet)

L'oncologia pediatrica monzese fa il suo debutto a Bruxelles, con il professore Carmelo Rizzari, responsabile del reparto di Ematologia pediatrica della Fondazione Mb-bm del San Gerardo di Monza, che è stato invitato a collaborare ai lavori della Beating Cancer Plan Commission, la Commissione Europea per la pianificazione della lotta ai tumori. Una grande notizia quella riportata nei giorni scorsi da 'Il Cittadino', nella quale si legge come tale progetto sia stato fortemente voluto dalla presidente Ursula Von der Leyen, per dare maggiore attenzione ai tumori infantili oltre che a quelli degli adulti, in quanto patologie rare alle quali in passato non è stata data la giusta considerazione. Il polo monzese si conferma così, ancora una volta, una vera e propria eccellenza a livello internazionale, facente parte del network che riunisce i 60 migliori centri europei, nato per condividere protocolli e percorsi di cura. Non è un caso, infatti, se anche in questi 12 mesi pandemici siano arrivati come di consueto bambini da tutte le parti del mondo per farsi curare, come testimoniato dallo stesso professor Rizzari: “Noi abbiamo nuovi farmaci, i trapianti e abbiamo sempre cercato di curare, grazie all’appoggio di Regione Lombardia, bimbi provenienti da Romania, Bulgaria, Ungheria, Ucraina e Macedonia. Curiamo i piccoli che arrivano dai paesi del Nord Africa che per condizione geo economica non hanno le stesse opportunità di cura”. Un’eccellenza sanitaria 'made in' Lombardia di valore internazionale, da sempre in prima linea per curare i più piccoli.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi