meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 02/12/2020 - 22:50

data-top

mercoledì 02 dicembre 2020 | ore 23:37

Primo 'sì' allo sviluppo di Malpensa

Discusso mercoledì 22 in Consiglio Regionale
Malpensa - Aeroporto, le piste

In un'anonima sera di estate arriva il primo sì all'ampliamento dello scalo di Malpensa. Un'intervento discusso e contestato, di cui al momento pochi riconoscono la reale necessità ma che potrebbe andare ad incidere profondamente sul territorio del Parco del Ticino e sulla vita di tutti i cittadini che risiedono nei paesi limitrofi.
Questo il comunicato inoltrato dall'Uff. Stampa del consigliere magentino Sante Zuffada: "E’ stata discussa oggi e approvata oggi la risoluzione concernente lo sviluppo dell’aeroporto di Malpensa. Giovedì 22 luglio, infatti, la Commissione V Territorio, ha portato a compimento la sintesi dei tre Ordini del Giorno che erano stati presentati distintamente in occasione del Consiglio straordinario a Malpensa svoltosi lo scorso 29 giugno. “E’ stato fatto uno sforzo notevole – ha commentato il Consigliere regionale Sante Zuffada a margine della seduta consiliare – per riuscire a coniugare sviluppo e tutela ambientale. La Terza Pista appare un’opera necessaria, in considerazione dei volumi di traffico aereo che prevedono per il 2025 ben 42,5 milioni di passeggeri gravitare su Malpensa. Tuttavia, lo è altrettanto, ponderare a fondo, il suo inserimento in un contesto territoriale particolarmente pregiato qual è quello del Parco Lombardo della Valle del Ticino”. ”Sotto questa luce – ha aggiunto il Consigliere Zuffada – è importante l’impegno alla redazione del nuovo Piano d’Area Malpensa coinvolgendo in maniera più partecipata i Comuni direttamente interessati (per la Provincia di Milano: Nosate, Turbigo, Robecchetto con Induno e Castano Primo), oltre che del diretto sedime di Malpensa (Somma Lombardo, Lonate Pozzolo e Ferno)”. In particolare, nel testo passato al vaglio del Consiglio Regionale si impegna la Sea “a ricercare formule innovative che favoriscano la partecipazione dinamica del territorio alle scelte, così da favorire la sinergia tra questo e l’ente gestore dell’aeroporto”. Sempre per quanto attiene l’inserimento ambientale dell’infrastruttura, Zuffada ha evidenziato un altro risultato interessante raggiunto con questo provvedimento:“La Regione garantisce il massimo raccordo tra la procedura di VIA (Valutazione d’Impatto Ambientale) degli interventi previsti sullo scalo e quella di VAS (Valutazione Ambientale Strategica) prevista per il Piano Territoriale d’Area, in modo tale da assicurare la corretta valutazione delle ricadute”. “Da ultimo – ha chiosato il Consigliere regionale del Pdl – da rimarcare l’invito rivolto al Governo, senza ulteriori aggravi per gli utenti, inerente l’estensione dell’applicazione delle tariffe aeroportuali di Fiumicino a Malpensa. E’ questo un altro traguardo tagliato dal territorio, in quanto, parte di tali tariffe potranno essere utilizzate per opere di compensazione e di integrazione dello scalo lombardo nell’area circostante, di concerto, con gli enti locali e il Parco del Ticino”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi