meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 26°
Gio, 13/08/2020 - 20:20

data-top

giovedì 13 agosto 2020 | ore 21:19

Nutrie: fondo da 200 mila euro

"Abbiamo previsto un fondo regionale di 200.000 euro. È chiaro che – dice l'assessore Rolfi - non può essere sufficiente per combattere la nutria in Lombardia, ma siamo gli unici, insieme agli enti locali, che stanno mettendo risorse".
Territorio - Nutrie (Foto internet)

"Scriverò al ministro Bellanova per invitarla a visitare con me le campagne bresciane, cremonesi, mantovane e di tutta la Pianura Padana al fine di toccare con mano i disastri combinati dalle nutrie. Questo roditore rappresenta un pericolo per la sicurezza delle persone, fa danni economici alle imprese agricole ed è causa di grandi sprechi di acqua, generando danni di carattere ambientale. Visto che il Governo dichiara ogni giorno la propria sensibilità al tema della sostenibilità, mi auguro che rifletta anche su un intervento serio contro le nutrie". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, in merito all'assestamento di bilancio approvato dal Consiglio regionale. "Abbiamo previsto un fondo regionale di 200.000 euro. È chiaro che – ha aggiunto l'assessore - non può essere sufficiente per combattere la nutria in Lombardia, ma siamo gli unici, insieme agli enti locali, che stanno mettendo risorse. Da Roma, nonostante richieste e proposte, siamo a zero euro. Serve un fondo nazionale per contrastare il problema in modo efficace perché il tema è ormai di rilevanza nazionale, visto che interessa tutto il bacino padano. Per questo chiedo l'intervento del ministro in prima persona, con risorse e azioni concrete". "È ora di costruire un vero piano di contenimento nazionale che affianchi regioni ed enti locali, promuova la ricerca scientifica su come contrastare questo roditore e introduca figure professionali per dare continuità al contenimento. Noi - ha concluso Rolfi - siamo a disposizione".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi