meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mar, 31/03/2020 - 11:20

data-top

martedì 31 marzo 2020 | ore 12:01

Manager oggi...

Le opportunità di sviluppo professionale e occupazionale nel modello di relazione fra PMI e Grandi imprese. Il progetto di Federmanager Varese, in collaborazione con la LIUC.
Scuola - Manager (Foto internet)

In un contesto competitivo odierno quanto mai sfidante, il tema delle competenze manageriali è cruciale. Vale per le grandi imprese e altrettanto per le innumerevoli piccole e medie realtà imprenditoriali che caratterizzano il tessuto industriale del Varesotto. Stessa pressione competitiva, ma spesso mancano risorse adeguate, non tanto sotto il profilo finanziario quanto di un capitale umano capace di guidare tali realtà verso una crescita profittevole. Quali caratteristiche deve avere il capitale umano per consentire alle imprese, sia grandi sia piccole, di competere efficacemente?
E quanto sono 'distanti' i manager delle piccole da quelli delle grandi? Possono dialogare fra loro? Si generano opportunità di sviluppo professionale che favoriscano il travaso di risorse umane fra aziende di dimensioni differenti? Il progetto di ricerca - Nel tentativo di rispondere a queste domande e con il fine ultimo di formare capitale umano per lo sviluppo delle piccole e medie imprese, Federmanager Varese ha avviato il progetto 'Manager oggi: opportunità di sviluppo professionale e occupazionale nel modello di relazione fra Pmi e Grandi imprese e viceversa', in collaborazione con LIUC Business School, l'Ufficio Studi di UNIVA Varese e 4.Manager. Un’occasione per contribuire alla realizzazione degli obiettivi di politiche attive di 4.Manager, coinvolgendo alcuni manager non occupati su progetti di sviluppo ad hoc per le imprese del territorio. Il progetto sarà presentato martedì 5 novembre, alle 17, in Villa Jucker alla LIUC Business School. Il piano di lavoro - I più recenti studi di management sono concordi nel ritenere che, per competere efficacemente, le competenze tecniche-procedurali restano fondamentali, ma suggeriscono anche di porre l’attenzione su capacità manageriali di natura cognitiva e relazionale. Focalizzando l’attenzione proprio su questo genere di competenze, il progetto pone innanzitutto a confronto due gruppi di manager, rispettivamente alla guida di PMI e di grandi imprese, per coglierne i tratti salienti e distintivi.

Rispondi