meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 16°
Gio, 18/07/2019 - 05:50

data-top

giovedì 18 luglio 2019 | ore 06:35

"Varie azioni contro l'abbandono "

La risposta del sindaco Fabio Merlotti all'istanza di sindacato ispettivo per abbandono e incendio di rifiuti, presentata dalle minoranze a indirizzo dell'Amministrazione.
Buscate - Abbandoni di rifiuti e incendi

La risposta all'istanza di sindacato ispettivo per abbandono e incendio di rifiuti, presentata dalle minoranze a indirizzo dell'Amministrazione di Buscate, non è tardata ad arrivare. A fronte del deprecabile fenomeno dell’abbandono di rifiuti in aree boschive che interessa il territorio sovracomunale (non solo quello buscatese) e rispetto alle richieste inoltrate di maggior controllo e pulizia, “La nostra Amministrazione si è attivata: con il rafforzamento della collaborazione con il Parco del Ticino per una maggiore videosorveglianza e controllo – spiega il sindaco Fabio Merlotti - Con l'elaborazione di un progetto di realizzazione dei varchi (dopo aver partecipato ad un bando ministeriale e aver ottenuto 90 mila euro), a breve comincerà la messa in posa dei varchi agli ingressi del territorio per 180 mila euro”. Inoltre, a inizio 2019 sono state acquistate 4 fototrappole, al fine di controllare più sistematicamente le aree boschive potenzialmente oggetto di abbandoni. A fronte degli scarichi, si è chiesto alla Polizia Locale di effettuare indagini, partendo da eventuali elementi 'identificativi' rinvenuti tra i rifiuti: “Tale pratica ha portato, per esempio, ad elevare un verbale di accertamento nei confronti di un cittadino milanese che ha effettuato scarichi sul nostro territorio, smaltendo materiale di famiglia di un comune della cintura di Milano”. Infine, si sta pianificando con il gestore della piattaforma ecologica la progettazione e realizzazione di un sistema di videosorveglianza/controllo per evitare depositi non consentiti nella piattaforma stessa. “Ricordiamo tuttavia che le situazioni critiche di sicurezza e degrado del territorio, comprendendo in esse l'abbandono indiscriminato di rifiuti per lo più su fondi agricolo/boschivi, oltre all'azione consapevole del comune deputato ad attivare i procedimenti necessari, non esimono la cittadinanza dal contribuire allo sforzo di sorveglianza dei fondi per segnalare abusi e inottemperanze. Al proposito è allo studio dell'Amministrazione comunale un provvedimento di indirizzo utile a fronteggiare in modo sistematico le emergenze per efficientare il controllo del territorio a scopo preventivo e accelerare i processi occorrenti per arginare il fenomeno dell'abbandono e del deposito incontrollato di rifiuti”.

Rispondi