meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 29/11/2020 - 10:20

data-top

domenica 29 novembre 2020 | ore 11:28

Influenza: i rimedi della nonna

Al farmers’ market di Campagna Amica, dove sarà possibile scoprire i segreti della saggezza contadina per contrastare i sintomi più fastidiosi dei malanni invernali.
Salute - Influenza: rimedi naturali (Foto internet)

Dal miele usato contro la tosse alle carote per vincere la raucedine fino alle inalazioni di limone per lenire il raffreddore, al mercato agricolo coperto di Porta Romana a Milano arrivano i rimedi della nonna per combattere l’influenza m9entre si avvicina il picco stagionale. L’appuntamento è per domani (sabato 26 gennaio dalle 10 alle 13 in via Friuli 10/A al farmers’ market di Campagna Amica, dove sarà possibile scoprire i segreti della saggezza contadina per contrastare i sintomi più fastidiosi dei malanni invernali. "Per prevenire i disturbi influenzali – spiega la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza - saranno proposti anche assaggi di spremute e centrifughe a base di frutti e verdure ricchi di vitamina C come melagrana, kiwi, finocchio, mela, carota e agrumi. Inoltre, durante la mattinata, al mercato di Porta Romana sarà allestita 'la tavola del benessere' con il suggerimento di 5 porzioni di ortaggi e frutta di altrettanti colori che, mangiati con regolarità, aiutano a vivere meglio". Si va dal rosso di prodotti come barbabietole e arance che proteggono il sistema cardiovascolare a quelli verdi, come biete e broccoli, che aiutano il sistema immunitario e prevengono la stanchezza. O ancora, da quelli gialli come peperoni e zucca, che fanno bene alla pelle, a quelli bianchi come cavolfiori e pere con proprietà positive per il sistema nervoso e l’intestino, per finire ai blu-viola come cavolo e radicchio ricchi di antiossidanti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi